Coronavirus, aumentano i positivi ma ricoveri ancora in discesa

Coronavirus, aumentano i positivi ma ricoveri ancora in discesa
VicenzaToday ESTERI

I contagi attuali nel vicentino salgono a 5297, 59 in più rispetto a ieri, mentre i nuovi positivi registrati nelle ultime ore sono 119

Nel dettaglio sono 688 i nuovi casi di contagio trovati nelle ultime ore che portano il totale degli attualmente positivi a 21787, 317 in più di ieri.

Nei nosocomi veneti, come si diceva, diminuiscono i pazienti ricoverati mentre in area non critica che restano stabili quelli terapia intensiva. (VicenzaToday)

La notizia riportata su altri media

Il presidente del Veneto Luca Zaia comincia a puntualizzare che non è più possibile aspettare. Lei si è trovato di fronte alla possibilità di acquistare vaccini sul mercato attraverso degli intermediari ma non può comprarli. (La Stampa)

Risultato: sarebbero una ventina i promotori i cui nomi sono ora all’attenzione dei Nas per ulteriori approfondimenti Dalla procura perugina è partita la richiesta di acquisizione di atti alla Regione Veneto. (Corriere della Sera)

Il presidente del Veneto Luca Zaia, su Rai3 nel programma Mezz’ora in più, fa il punto sui vaccini alla luce dell’indagine dei Nas. Il mio direttore ha selezionato 20 venditori e hanno avanzato una proposta in totale di 27 milioni di dosi – ha detto intervistato da Lucia Annunziata – . (La Piazza)

Zaia: «Quest'anno è stato un incubo, la conta dei morti un dolore enorme. Sogno un Veneto senza covid»

Anche per questo Zaia e gli altri governatori si confronteranno in una Conferenza delle Regioni nel pomeriggio di sabato 20 febbraio. Per questo Zaia spera che Draghi possa spingere per una immunizzazione più veloce, con l’approvvigionamento di dosi massiccia (Money.it)

Il totale complessivo delle vaccinazioni effettuate ieri in tutte le Ats lombarde è di 5mila vaccinazioni. Vaccinazione anti Covid, tutti i numeri della giornata di ieri. Sono stati 2.282 gli anziani che ieri, domenica 21 febbraio, hanno ricevuto la prima dose di vaccino anti Covid nell’ambito della fase 1 ter della campagna vaccinale, dedicata agli over 80. (Prima la Martesana)

Zaia si ricorda bene quella telefonata, «lì è cominciato l’inferno che ha stravolto la vita di tutti e annullato la cognizione del tempo», sospira, «non c’è stato più niente di normale, di uguale a prima. (L'Arena)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr