Yamaha XSR 125 2021, la Sport Heritage a misura di sedicenne

GPOne.com ECONOMIA

Arriva in catalogo la XSR 125, sorella minore delle più note XSR 700 e XSR 900 che va a completare l’offerta della famiglia Sport Heritage di Iwata.

Non manca però il giusto tocco di modernità: i gruppi ottici della XSR 125 sono entrambi Full LED e sul ponte di comando svetta uno strumento circolare LCD.

Una base conosciuta. Il resto, come da tradizione XSR è giustamente preso dall’esperienza che Yamaha ha accumulato con i modelli MT. (GPOne.com)

La notizia riportata su altri giornali

Proprio come gli altri modelli della linea Sport Heritage, la Xsr125 riprende le sue livree da alcuni dei leggendari modelli della casa nipponica tanto apprezzati nel passato. Progettata e costruita secondo gli stessi elevati standard qualitativi delle sorelle maggiori, la nuova ottavo di litro offre ai piloti più giovani, e non solo (si guida con patente A e B) la possibilità di sperimentare l’esperienza di guida offerta dai modelli Xsr. (La Repubblica)

Una delle caratteristiche tecnologiche di punta della XSR125 è il sistema VVA (Variable Valve Actuation) di Yamaha, che consente al motore di erogare una coppia abbondante a regimi motore più bassi, insieme a prestazioni alte a regimi più elevati. (Giornale di Sicilia)

I clienti possono ordinare i kit prima di ritirare la nuova XSR125 e farli montare dal loro concessionario Yamaha. (Crazywheels.it)

Ciclistica. Il telaio della Yamaha XSR125 sfrutta l’iconico design Deltabox Yamaha con due travi che uniscono con una linea retta il cannotto di sterzo al perno del forcellone. Un risultato per niente scontato, ancor meno scontato era l’arrivo di una nuova 125 da Iwata. (Red-Live)

Per portare NMAX a un livello superiore e rivolgersi a un pubblico globale ancora più ampio, l'azienda lo ha completamente ridisegnato. Per il 2021 il design è completamente nuovo, così come il telaio. (Leggo.it)

La casa di Iwata ha aperto da poco leall’evento che consente agli appassionati di provare in pista l’intera gamma “R”, con il supporto di istruttori professionisti. (Zazoom Blog)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr