Naufragio di migranti nel Canale della Manica: un 'film dell'orrore'

BarSport.Net ESTERI

Tuttavia, i migranti che cercano di raggiungere l’Inghilterra su barche fragili fanno parte della sua vita quotidiana da mesi.

Karl McEwengen dice che non si sente arrabbiato, si sente impotente.

“Questa è la prima volta che mi succede, è una sensazione strana”, spiega questo pescatore esperto, che esercita la sua professione da 21 anni.

Oppure aprire il tunnel ‘sotto il canale, attraverso il quale passarono molti esuli prima che fosse chiuso

Immediatamente i pescatori avvertono Cross Gris-Nez – il centro regionale che monitora il canale e organizza quotidianamente i soccorsi dei migranti in difficoltà – e presenta la loro posizione. (BarSport.Net)

Su altri giornali

Calais, il giorno dopo la tragedia della Manica che ha visto morire 27 persone è ancora sotto shock: “È la prima volta che ci sono così tanti morti insieme nella Manica”. “Da vent’anni ci sono persone che muoiono ma sono sempre stati casi isolati”, racconta ancora don Louis-Emmanuel. (Servizio Informazione Religiosa)

Salvare vite umane deve sempre rappresentare una priorità. Solo una risposta coordinata, efficace e duratura può prevenire la perdita di ulteriori vite umane (La Difesa del Popolo)

Un’escalation imprevedibile, poi lo strappo: tra Francia e Gran Bretagna la tensione cresce di ora in ora. Sono passati all’azione dopo settimane di proteste per le difficoltà poste dalla Gran Bretagna nel dopo-Brexit alla concessione delle licenze di pesca. (America Oggi)

Darmanin ha definito la lettera del premier britannico "una delusione" Il premier britannico ha reso pubblica via twitter una lettera all'omologo francese in cui chiede a Parigi di riprendersi i migranti che attraversano illegalmente. (Il Sole 24 ORE)

L’Unicef è pronto a intensificare la sua azione con i governi, le organizzazioni delle Nazioni Unite e le istituzioni dell’Ue per fornire urgentemente sostegno umanitario e protezione ai bambini migranti” “Almeno 744 persone migranti – ha ricordato – hanno perso la vita in Europa dal 2014, quasi 200 delle quali nel tentativo di attraversare il Canale. (Servizio Informazione Religiosa)

"Riteniamo la lettera pubblica del premier britannico inammissibile e contraria alle nostre discussioni tra le controparti. All'incontro sono stati invitati i ministri responsabili dell'immigrazione belga, tedesca, olandese e britannica, nonché la Commissione europea. (tvsvizzera.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr