Giornata mondiale dell'Alzheimer, oltre 5 mila malati in provincia di Rimini e sempre più "giovani"

AltaRimini SALUTE

Attualità. Rimini. | 07:35 - 21 Settembre 2020. La terza edizione di Sport e Memoria al Grand Hotel di Rimini.

Intanto Romersa ha già sottoscritto la proposta di riapertura con il distretto di Rimini sud, anche se ancora non è stato firmato il protocollo ufficiale.

«Sicuramente anche io non sono capace di trovare volontari, però capisco anche quanto sia difficile decidere di spendersi per una malattia così dura». (AltaRimini)

Su altri giornali

Nel mondo la malattia di Alzheimer colpisce circa 40 milioni di persone. Fino al 30 settembre si potrà sostenere la ricerca di Airalzh Onlus – Associazione Italiana Ricerca Alzheimer. (Velvet Mag)

La Federazione Alzheimer Italia aderisce alla call to action lanciata da Alzheimer Europe, perché venga promossa con urgenza un’azione per affrontare l’impatto del Covid-19 sulla ricerca per la demenza. (Corriere della Sera)

Combattere l’isolamento, rompere l’indifferenza nei confronti del malato di Alzheimer e della sua famiglia, per creare una comunità capace di supportare e aiutare entrambi. Il primo evento è per il 24 settembre, in piazza Cittadella, con il tour “Korian Fermata Alzheimer”. (TgVerona)

Viene però tuttora richiesto alle famiglie dei malati di compartecipare alla retta per il soggiorno dei pazienti in Rsa. Per questo è importante l'ultima pronuncia in ordine di tempo che arriva dal Tribunale di Foggia, diffusa nella Giornata Mondiale dei malati di Alzheimer (Il Sole 24 ORE)

Si celebra oggi in tutto il mondo la XXVII Giornata Alzheimer e la Federazione Alzheimer Italia si fa portavoce in Italia delle azioni che i suoi partner internazionali AE - Alzheimer Europe e ADI - Alzheimer’s Disease International stanno portando avanti per celebrare questo appuntamento. (Notizie - MSN Italia)

Scoperta all’inizio del secolo scorso da uno psichiatra tedesco, Alois Alzheimer , non si tratta di una semplice patologia legata all’invecchiamento, ma di una malattia degenerativa del cervello che può colpire le persone fin dai 30-40 anni di età. (PRESSENZA – International News Agency)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr