Juventus, Bonucci: "Rapporto con Allegri? Vi svelo una cosa"

Juventus, Bonucci: Rapporto con Allegri? Vi svelo una cosa
Fantacalcio ® SPORT

Ma non ci dovrà sorprendere, perché dobbiamo fare la Juventus e credo che a cominciare da domani sera la Juve si riprenderà»

«Dobbiamo fare una prestazione solida dal punto di vista mentale.

Il momento è delicato e noi dobbiamo essere da esempio per i giovani.

«È una squadra molto fisica, che bada poco al gioco ma attacca molto bene la profondità.

Il momento è particolare e dovremo essere più forti, dimostrare di essere da Juventus e all’altezza di questa maglia. (Fantacalcio ®)

La notizia riportata su altri media

Gol lampo della Juventus Primavera con Chibozo che approfitta di un appoggio di Bonetti, lesto a intercettare il passaggio di Ellborg. 10' - Gli svedesi pareggiano con Widell. (Tutto Juve)

Niente ripensamenti né rimpianti sulle decisioni prese in estate dopo lunghe riflessioni primaverili". Il livello di rischio, rispetto al passato, è aumentato e sui risultati finali incidono moltissimo i quattro sostanziali autogol che si è fatta la Juve, che non venivano contemplati nemmeno nello scenario peggiore. (ilBianconero)

A far chiarezza è quanto spiegato da La Gazzetta dello Sport. Per questa motivazione, il giallo da diffidato rimediato al ritorno con il Porto non sancisce alcuna squalifica per l’ex Fiorentina (Juventus News 24)

Senza Chiesa, Allegri dà a Dybala le chiavi del riscatto. La variabile Kulusevski

Tra mille difficoltà che manco si sarebbero potute lontanamente immaginare sino o pochi anni fa, quando cioè la Juventus arrivava a giocare due finali quasi di fila. la Juve sfida se stessa: perché questo insistere su giovani e vecchi rischia di creare un scontro generazionale, e allora ciao sogni di gloria e di rifondazione. (Tuttosport)

Durante il post-partita Champions su Mediaset Infinity ci sarà anche l'ampia sintesi di Inter-Real Madrid. Per la prima volta, si potranno vedere online su Mediaset Infinity 104 top match di Champions League a stagione, compresa la finale (Digital-Sat News)

Chiuso il doloroso libro dei rimpianti di Ronaldo, questa non può che essere la Juve di Chiesa e Dybala. “Tendenti” a destra sono già Chiesa e Dybala, ma lo svedese a sinistra fatica ad adattarsi. (La Gazzetta dello Sport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr