Coppa d'Africa 2021, Tunisia-Mali 0-1: gli highlights di una gara surreale tra rigori, rossi e e la fine anticipata

Coppa d'Africa 2021, Tunisia-Mali 0-1: gli highlights di una gara surreale tra rigori, rossi e e la fine anticipata
Eurosport IT SPORT

La Tunisia non gioca il suo miglior calcio e viene messa sotto dal Mali che va avanti con il rigore di Koné.

I nordafricani hanno comunque la chance di pareggiare con Khazri che sbaglia a sua volta un penalty.

Poi, inspiegabilmente, l'arbitro Janny Sikazwe fischia la fine all'86'.

E poi ancora all'89'43''

Calcio. Coppa d'Africa 2021, Tunisia-Mali 0-1: gli highlights di una gara surreale tra rigori, rossi e e la fine anticipata. (Eurosport IT)

La notizia riportata su altri media

La Coppa d'Africa è iniziata da pochi giorni, ma le polemiche scoppiate la pongono di diritto tra una di quelle più discusse della storia. L'atteggiamento discutibile dell'arbitro di Tunisia-Mali non è l'unica stranezza di una competizione che sta vivendo un momento davvero difficile. (leggo.it)

Quando negli spogliatoi si è paventata l'idea di tornare in campo per 3 minuti, la Tunisia si è rifiutata di rientrare. Le proteste della Tunisia (che era sotto 1-0) lo convincono a riprendere il gioco ma il triplice fischio definitivo arriva ancora in anticipo, a 17 secondi dal 90°. (Napoli Magazine)

Oltre a Barrow il ct Saintfiet ha schierato titolari altri due 'italiani': i due Colley, il difensore della Samp e il centrocampista dello Spezia All'86' l'arbitro Janny Sikazwe, dello Zambia, ha emesso il triplice fischio per decretare la fine della partita, fra lo stupore generale, e in particolare della panchina tunisina. (La Repubblica)

Tunisia-Mali, i nordafricani non rientrano in campo per i 3' finali. Probabile il ricorso

In Mauritania-Gambia infatti, prima del calcio d’inizio, si sono vissuti attimi di grande imbarazzo quando è stato suonato un inno nazionale diverso da quello della Mauritania. uella attualmente in corso non è di sicuro una delle edizioni della Coppa d’Africa più tranquille della storia. (Virgilio Sport)

Il match si è concluso sul risultato di 1-0, con il gol decisivo su rigore di Ikoné al 48' Incredibile ma vero: è accaduto quest'oggi, ma lo ricorderemo probabilmente per sempre. (AreaNapoli.it)

Circa mezzora dopo, la CAF aveva deciso di far rientrare in campo le due squadre per disputare tre minuti di recupero, agli ordini stavolta del quarto uomo; la Tunisia, però, non si è presentata e a questo punto è molto probabile che faccia ricorso per errore tecnico, con l'obiettivo di rigiocare la sfida (vinta 1-0 dal Mali) (TUTTO mercato WEB)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr