Valentino Rossi chiude 16° il GP di Doha: "Ma qualche piccola cosa positiva c'è"

Valentino Rossi chiude 16° il GP di Doha: Ma qualche piccola cosa positiva c'è
Sky Sport SPORT

Poi per fortuna abbiamo parlato e abbiamo modificato un po' di cose, riuscivo a guidare meglio, quindi qualche piccola cosa positiva c’è"

Rossi, dopo aver chiuso 12° nel primo GP del Qatar, questa volta ha tagliato il traguardo 16° nel secondo appuntamento svolto sul circuito di Losail.

Il problema è che vanno tutti fortissimo, tutte le moto vanno veloce, quindi quando parti così indietro è veramente difficile. (Sky Sport)

Su altre testate

Una caratteristica che mette Rossi in condizione di sofferenza già dopo i primissimi giri, situazione vista spesso già nel corso delle ultime due stagioni nel team Yamaha ufficiale. Valentino Rossi e tutto il team Petronas tornano dalla doppia tappa in Qatar con un carico di dubbi enorme in vista del prosieguo della stagione di MotoGP. (Sport Fanpage)

Felicità a profusione anche nel box Pramac, con Johann Zarco secondo e l'incredibile rookie Jorge Martin terzo. Quartararo torna alla vittoria, Martin incanta, Zarco sale in testa al campionato. (inSella)

Il fatto che la gara di oggi sarebbe stata per Valentino Rossi tutt’altro che semplice era abbastanza scontato dopo la difficile qualifica di ieri, e così è stato. Il problema è che tutti i piloti e tutte le moto vanno forte, quindi quando parti così indietro è difficile. (Motosprint.it)

MotoGP, GP Doha 2021: meno di 9" tra il vincitore e il 15° a Losail. Mai tanto equilibrio in pista!

Il secondo posto nella gara inaugurale di Zarco, il doppio podio con Zarco e Martín nella seconda gara. Ecco i top e flop della seconda gara della stagione della MotoGp, il Gran Premio di Doha 2021. (Today.it)

Yamaha 2 - Ducati 0. Le due vittorie sono anche importanti se consideriamo che sono arrivate su una pista favorevole a Ducati Entrambi sembrano apprezzare il fatto di avere più responsabilità. (Motosprint.it)

Il GP di Doha, secondo round del Mondiale 2021 di MotoGP, è da ricordare per un aspetto molto particolare: non era mai accaduto, infatti, che tra il vincitore e il 15° ci fossero meno di 15″. Ebbene, nella prova andata in scena ieri a Losail tra il francese Fabio Quartararo (Yamaha) e il portoghese Miguel Oliveira (KTM) c’è stato un distacco di 8″928. (OA Sport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr