Fase 2 coronavirus in Lombardia, Fontana: "Da lunedì più libertà ma interventi subito se risalgono contagi". I nodi trasporti e bambini

La Repubblica INTERNO

Il governatore della Lombardia Attilio Fontana guarda avanti, già oltre quella nebulosa che è a oggi la fase in cui dovrebbero allentarsi alcune norme del lockdown imposto dall'epidemia di coronavirus.

Uno, che sta particolarmente a cuore al presidente, è quello del ritorno dei fedeli a messa.

Fontana ha scritto una lettera al premier Giuseppe Conte con una serie di proposte avanzate a Regione Lombardia dall'Arcidiocesi di Milano, per chiedere il via libera alle celebrazioni religiose. (La Repubblica)

Se ne è parlato anche su altre testate

Nei altri reparti però il calo dei pazienti è molto inferiore al giorno prima: 245 in meno (7.280 in totale), mentre il giorno prima erano stati ben 956. E in linea restano anche i numeri in calo sulle terapie intensive: meno 25 pazienti in un giorno, ieri erano stati 26, ma il totale a questo punto arriva a 655 pazienti. (La Repubblica)

I test all’apparato amministrativo, le strutture territoriali e il personale che lavora all’esterno dei presidi ospedalieri verranno effettuati direttamente nei punti prelievi dedicati. (Corriere della Sera)

Penso ad esempio ad orari dilazionati e su 6 o 7 giorni, in modo che spontaneamente sui mezzi pubblici ci sia un numero di persone che possano viaggiare in totale sicurezza. Tra le questioni ancora aperte, c’è quella di come garantire assistenza ai bambini e ragazzi quando i genitori torneranno al lavoro. (OglioPoNews)

Tanto è vero che non è tanto un caso Lombardia, ma un caso Lodi, Cremona, Bergamo Brescia e Piacenza, dove c'è stata una diffusione anomala». «Io credo che la cosa debba essere valutata con attenzione, il virus è ovunque, non soltanto in Lombardia, c'è anche per esempio in Sardegna». (Leggo.it)

È quanto emerge dai dati diffusi dalla Regione Lombardia. I casi positivi sono 74.348, 869 più di ieri (590 in più il giorno prima). (Il Messaggero)

E domani, a Genova per il completamento della campata del Ponte Morandi, Conte cercherà di mostrare l'altro volto della fase 2: quello di una ripartenza nel segno della semplificazione e del via ai cantieri. (Ticinonline)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr