Eitan, il nonno materno interrogato in Israele: per lui domiciliari a tempo. Il bambino a casa con lui

Eitan, il nonno materno interrogato in Israele: per lui domiciliari a tempo. Il bambino a casa con lui
leggo.it INTERNO

A interrogare Shmuel Peleg è stata l'unità speciale 433.

L'uomo è ora agli arresti domiciliari, da scontare nella stessa casa dove attualmente si trova il bambino, unico sopravvissuto della strage del Mottarone.

L'ira degli utenti: «Ci hanno truffato». Shmuel Peleg, nonno di Eitan Biran, è stato interrogato dalla polizia israeliana riguardo le accuse di aver «rapito il nipote e portato in Israele». (leggo.it)

Su altri giornali

Leggi anche Quei colloqui online che facevano piangere Eitan. Intanto i media israeliani riportano che Eitan sarebbe proprio a casa del nonno a Petah Tikva, non lontano da Tel Aviv A interrogare Shmuel Peleg è stata l'unità speciale 433. (La Provincia Pavese)

Rapimento Eitan, il nonno agli arresti domiciliari in Israele
Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr