Cordoglio della Cgil di Modena per la scomparsa dell'ex segretario Epifani

Cordoglio della Cgil di Modena per la scomparsa dell'ex segretario Epifani
ModenaToday INTERNO

La Cgil di Modena esprime profondo cordoglio per la scomparsa di Guglielmo Epifani.

Perché era una battaglia che apparteneva alla Cgil e perché nella storia dell’organizzazione va sempre favorita la partecipazione alo voto, sia esso refrendario, politico o amministrativo.

"Epifani è sempre stato un sindacalista e un dirigente capace di analisi profonde e di elaborazione ricche di spunti innovativi e ha sempre posto al centro il valore della confederalità. (ModenaToday)

Ne parlano anche altre fonti

Il 16 ottobre 2010 Guglielmo Epifani pronuncia il suo ultimo discorso da segretario Cgil in Piazza San Giovanni, a Roma, in occasione della manifestazione della Fiom. È stato iscritto prima al Partito Socialista Italiani e, dopo la fine del Psi, ai Democratici di Sinistra. (Il Riformista)

A Grosseto ci siamo riusciti, e la nuova sede ne è la migliore testimonianza». Nel corso del suo mandato di segretario generale della Cgil, Epifani è stato a Grosseto due volte: nel 2004 e nel 2006, in occasione dell’inaugurazione della nuova Camera del Lavoro, in via Repubblica Dominicana. (IlGiunco.net)

APPROFONDIMENTI IL RICORDO Viterbo, le visite di Epifani alla Cgil. «È stato visitatore entusiasta di fronte alla bellezza di “San Pellegrino in Fiore”. Ma prima di tutto Epifani è stato nella Tuscia per restare al fianco dei lavoratrici e dei lavoratori. (ilmessaggero.it)

Ricordo di Guglielmo Epifani

Una perdita dolorosa per chi come me ha vissuto una vita in Cgil. Colpisce anche la giovane età, un uomo nel pieno delle sue facoltà intellettuali, nella sua presenza politica nel Paese. (LaPresse)

Lo ricordo con affetto la sua scomparsa è una perdita dolorosa per tutta la comunità”.Così Roberto Gualtieri a margine della cerimonia laica in ricordo di Guglielmo Epifani, presso la Casa del Cinema di Roma (LaPresse)

Non avremmo mai potuto immaginare di scrivere un articolo in ricordo di un amico che negli ultimi tempi seguivamo da lontano come parlamentare sempre impegnato sui temi dei lavoratori Chi conosceva tempo Epifani, però, capiva che quando alzava l’indice o si accarezzava i capelli, era meglio evitare di insistere. (Primaonline)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr