TuttoFood e Host fanno il pieno di espositori e visitatori

ilGiornale.it ECONOMIA

Fiera Milano è tornata compiutamente sulla scena internazionale.

"Stiamo vedendo un accesso in fiera che ci sta sorprendendo: in termini di espositori quest'anno abbiamo riempito i padiglioni e stiamo andando oltre le nostre aspettative anche dal punto di vista dei visitatori.

C'è molto entusiasmo attorno a Host e TuttoFood che tornano in presenza con Meat Tech.

Credo che ci vorranno due o tre anni per tornare ai momenti precedenti, speriamo anche di superarli

"È bello ritrovarci, in presenza, dopo due anni di assenza - ha detto il presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana -. (ilGiornale.it)

Ne parlano anche altre testate

Secondo Fontana, "bisogna attrezzarsi per fare molto di più dal punto di vista turistico e dell'agroalimentare. Dobbiamo confrontarci con i tentativi di falsificazione sul mercato e dobbiamo confrontarci con la sempre maggiore coscienza della necessità di avere cibo di qualità" (MilanoToday.it)

Dobbiamo valorizzare i nostri prodotti locali – conclude Ascolese - e incentivare i produttori a ridurre al massimo la loro dipendenza dall’estero per gli approvvigionamenti” Nello spazio espositivo dedicato alle innovazioni in cucina un posto di rilievo è stato riservato alla “Caciotta al Mojto”, una prelibatezza culinaria prodotta dall’azienda agricola-zootecnica Costantini di Rocchetta al Volturno. (Termoli Online)

“Ancora una volta – sottolinea Coldiretti Calabria – le aziende agroalimentari calabresi, facendo sistema e coniugando saperi e sapori sanno proporsi al grande pubblico valorizzando i prodotti Made in Calabria, attraverso uno stretto rapporto tra impresa e cittadini-consumatori. (ItalyNews.it)

Il Recovery Plan – conclude Prandini – rappresenta dunque una occasione unica da non perdere per superare i ritardi accumulati e aumentare la competitività delle imprese sui mercati interno ed estero” Tra i principali clienti del Made in Italy a tavola ci sono gli Stati Uniti che si collocano al secondo posto con un incremento del 3% a luglio. (Cronachedi.it - Il quotidiano online di informazione indipendente)

Tra i principali clienti del Made in Italy a tavola ci sono gli Stati Uniti che si collocano al secondo posto con un incremento del 3% a luglio. MeteoWeb. (MeteoWeb)

Grazie a questo e alla perfetta tracciabilità dell’intero processo produttivo – dal campo al singolo pack – Pasta Armando è certificata “Metodo Zero Residui di Pesticidi e Glifosato”. Pasta Armando partecipa a Tuttofood 2021, la fiera B2B del food and beverage che torna in presenza in Fiera Milano dal 22 al 26 ottobre. (Orticalab)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr