Hamilton e il 'non fare prigionieri' di Verstappen

Hamilton e il 'non fare prigionieri' di Verstappen
Altri dettagli:
FormulaPassion.it SPORT

Hamilton e Verstappen hanno incrociato le traiettorie praticamente in tutte le gare, venendo a contatto in due occasioni a Monza e a Silverstone.

In tante altre occasioni si è soltanto sfiorato il contatto, a Barcellona e ad Interlagos grazie ai ‘riflessi’ di Hamilton, pronto a correggere la propria traiettoria per evitare l’impatto con Verstappen.

Era dal 2012 che due piloti di due scuderie diverse non arrivavano a contendersi l’iride fino al finale di stagione. (FormulaPassion.it)

Se ne è parlato anche su altri giornali

A maggior ragione che tra i due ora ci sono solo 8 punti di distacco nella classifica iridata. C'è da dire che pensare male può essere lecito: se i due dovessero arrivare al GP di Abu Dhabi a pari punti, l'olandese potrebbe anche accontentarsi di uno zero per diventare campione del mondo. (Motorsport.com, Edizione: Italia)

F1, Lewis Hamilton: "Voglio essere ricordato come un pilota corretto, Verstappen è tra i piloti che corrono oltre il limite"

Da parte sua, Hamilton cercherà di conquistare l’ottavo titolo iridato in carriera senza mai andare oltre il limite e volendosi dimostrare più veloce senza se e senza ma. Voglio essere il più veloce senza dare adito a dubbi e perplessità. (OA Sport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr