No green pass, prove di distensione a Roma: manifestanti regalano fiori a polizia

Corriere TV INTERNO

Autorizzaci a leggere i tuoi dati di navigazione per attività di analisi e profilazione.

Per avere contenuti personalizzati, dai il tuo ok alla lettura dei dati di navigazione.

Così la tua area personale sarà sempre più ricca di contenuti in linea con i tuoi interessi

(Corriere TV)

Su altre fonti

Non sono tuttavia mancati i riferimenti alla manifestazione di sabato 9 ottobre, culminata nell'assalto alla sede nazionale della Cgil. Durante il sit-in, alcuni manifestanti hanno regalato dei fiori agli agenti di polizia presenti in un gesto di "pacificazione nazionale". (Repubblica TV)

Non ci sono stati scontri nel corso della giornata Duemila persone per dire "no" al green pass. (RomaToday)

Un gesto di "pacificazione nazionale", hanno spiegato i manifestanti, per calmare sul nascere le acque, prendendo di fatto le distanze dalla guerriglia dello scorso sabato quando una frangia di manifestanti violenti - molti appartenenti o vicini a Forza Nuova - hanno prima assaltato la sede della Cigl per poi scontrarsi con le forze dell'ordine. (Today.it)

Le persone previste sono 50mila e il timore è che tra i manifestanti ci siano infiltrati No Pass o di estrema destra Ed è corsa per il vaccino. No Green pass a Roma, la manifestazione. L’invito «a mobilitarsi e a unirsi in piazza» è rivolto a tutti i cittadini. (ilmessaggero.it)

La situazione nelle altre città italiane. Roma è la pedina sensibile dello scacchiere ma non è l’unico teatro di manifestazioni I no Green Pass tornano in piazza a Roma dopo la manifestazione e gli scontri del 9 ottobre. (News Mondo)

Oggi Roma sarà una città blindata con uno spiegamento di mezzi a presidio delle sedi e migliaia di uomini. Sono loro, con gli esponenti di vertice dei movimenti no vax e no green pass, a rappresentare il pericolo maggiore anche per le azioni di disturbo che potrebbero aver pianificato per arrivare fino a piazza San Giovanni. (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr