CARO BOLLETTE/ La stangata che ci obbliga a valorizzare il gas italiano

Il Sussidiario.net ECONOMIA

— — — —. Abbiamo bisogno del tuo contributo per continuare a fornirti una informazione di qualità e indipendente

La transizione può farsi traino della ripartenza solo se nessuno verrà lasciato indietro, solo se il lavoro, i lavoratori e i cittadini saranno accompagnati e tutelati nel percorso della riconversione ambientale dell’economia.

Le cause sono ricorrenti: la ripresa delle produzioni in tutto il mondo, bassi stoccaggi del gas, consumismo energivoro sconsiderato della Cina e la Russia che centellina le sue forniture. (Il Sussidiario.net)

La notizia riportata su altri giornali

Il Governo sta preparando un nuovo intervento per il primo trimestre 2022. Leggi anche: Bollette, attenzione all’Imu: cosa succede. Per quanto riguarda gli aumenti, sono stati effettuati dei calcoli medi per le famiglie italiane. (Consumatore.com)

Le bollette luce e gas non sono fisse ma vengono ricalcolate con cadenza trimestrale in base ai costi periodici delle materie prime, che risultano a loro volta variabili Bollette luce e gas, bocciata una proposta per nuovi fondi. (INRAN)

Oppure bisogna di anticipare gli eventi, immaginando che il prezzo del gas naturale per le famiglie e le imprese italiane non scenda prima del 2023? Negli ultimi due decenni la quota di produzione nazionale per soddisfare il fabbisogno di gas naturale è crollata. (Corriere della Sera)

Anche perché, per sterilizzare gli oneri, serviranno ulteriori miliardi per confermare le misure precedenti. E ora, anche se lo stesso Draghi ha annunciato pochi giorni fa che il governo avrebbe messo nuovamente mano alla questione bollette, la direzione da prendere non è ancora chiara. (Fanpage)

Ed è interessante, per esempio, la nuova sensibilità che emerge sul tema dei trasporti verso forme di mobilità più sostenibili. Indagine Ipsos per Legambiente: per il 77% degli intervistati l'energia solare è la migliore per una produzione su larga scala. (LaPresse)

Pena il pericolo che, agli aumenti legati ai prezzi delle commodity, si aggiungano anche quelli causati dal ripristino delle voci che finanziano attività di interesse generale per il sistema elettrico. (Il Sole 24 ORE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr