Effetto Coronavirus: crolla il mercato auto

Virgilio Motori Virgilio Motori (Economia)

Il crollo delle vendite è evidente, ma sembra esserci un barlume di speranza per l’immediato futuro.

editato in: da. L’effetto Coronavirus sta condizionando sensibilmente tutto il mercato cinese, compresa l’industria delle auto.

La notizia riportata su altri media

Nei primi 16 giorni di febbraio - secondo le statistiche della China Passenger Car Association (CPCA) - il calo delle immatricolazioni è stato infatti del 92% e addirittura nella prima settimana il 96% con sole 811 vendite in tutto al Cina (Il Messaggero)

Nei primi 16 giorni di febbraio – secondo le statistiche della China Passenger Car Association (CPCA) – il calo delle immatricolazioni è stato infatti del 92% e addirittura nella prima settimana il 96% con sole 811 vendite in tutto al Cina (Corriere Quotidiano)

Quando il possesso di un auto prerogativa degli alti gradi della nomenklatura maoista. La produzione di auto della Cina, di gran lunga il maggior produttore al mondo, è scivolata su numeri che non si vedevano dai tempi della Rivoluzione Culturale. (Il Cirotano)

“Pochissime concessionarie hanno aperto nelle prime settimane di febbraio, e (queste) hanno avuto un traffico di clienti molto ridotto”, ha dichiarato l’associazione. La China Passenger Car Association (Cpca) ha reso noto che vendite di autovetture in Cina sono crollate del 92% su base annua nella prima metà di febbraio a causa dell’epidemia di coronavirus che ha paralizzato le attività produttive ed economiche in tutto il paese. (Investire Oggi)

“Pochissime concessionarie hanno aperto nelle prime settimane di febbraio”, dicono dalla CPCA, “e hanno avuto un traffico di clienti molto limitato”. Lo rivelano i dati raccolti dalla China Passenger Car Association (CPCA), la quale indica come causa principale la pesante epidemia di coronavirus che si è scatenata proprio in Cina (QN Motori)

"Sono stati davvero pochi i concessionari aperti nelle prime settimane di febbraio. E' quanto ha reso noto l'Associazione di settore CPCA (China Passenger Car), motivando la decisione con lo stop alle attività produttive e retail nel paese a causa del coronavirus. (Finanza.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.