Covid, Appendino: "Consiglio a donne incinte di vaccinarsi, no controindicazioni"

Covid, Appendino: Consiglio a donne incinte di vaccinarsi, no controindicazioni
Adnkronos SALUTE

L’appello della prima cittadina di Torino arriva dopo che – ricorda - “una donna non vaccinata, dopo un parto prematuro causato dal Covid, purtroppo non ce l'ha fatta.

“Proteggete voi stesse e proteggete la piccola creatura che sta crescendo dentro di voi”, esorta Appendino, condividendo l’immagine dell’ecografia di suo figlio, che – racconta - “quando nascerà avrà già gli anticorpi per il Covid-19, perché al sesto mese di gravidanza ho scelto di vaccinarmi”. (Adnkronos)

Se ne è parlato anche su altri giornali

È partito questa mattina, lunedì 13 settembre, l'anno scolastico anche a Torino e la sindaca Chiara Appendino ha inaugurato l'anno scolastico all'istituto superiore Romolo Zerbone, vicino corso Grosseto. (TorinoToday)

La sindaca uscente: "Momento più emozionante il riconoscimento di bimbi di coppie omogenitoriali". (LaPresse) “Un sindaco lavora per lasciare una comunità migliore di quella che ha ereditato, io credo di averlo fatto”. (LaPresse)

Vaccinazione in gravidanza, cosa dice la scienza. Accuse ingenerose che rischiano di confondere le acque. Per questo nei giorni scorsi neonatologi, pediatri e ginecologi, attraverso le loro società scientifiche, hanno lanciato un appello al governo (Today.it)

Due donne incinte su tre senza vaccino per paura. I ginecologi: fatelo subito

La sindaca di Torino, Chiara Appendino, con un post pubblicato su Facebook, lancia un appello a tutte le donne che, come lei, sono incinte. Alla luce, spiega ancora lei, della notizia secondo cui una donna non vaccinata, dopo un parto prematuro a causa del Covid, non ce l’ha fatta. (Open)

Appendino, il consiglio alle donne in gravidanza. «Due dosi, nessun sintomo dopo la prima, mezza giornata di spossatezza dopo la seconda. Chiara Appendino, sindaco di Torino, si è vaccinata contro il covid al sesto mese di gravidanza. (leggo.it)

Ma qualche giorno fa ne abbiamo perso un altro: se nasci a 24 settimane e pesi un chilo è difficile sopravvivere. Dal suo reparto di Neonatologia e Terapia intensiva neonatale del Policlinico Federico II di Napoli, centro di riferimento per gravidanze a rischio Covid, quello che il professore Francesco Raimondi osserva è una "tempesta perfetta": "Da noi, al sud in particolare, non c'è una cultura vaccinale (la Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr