Pfizer protegge tre volte di più dal Covid se la seconda dose del vaccino viene somministrata dopo 12 settimane - Il Mattino.it

ilmattino.it ECONOMIA

APPROFONDIMENTI .

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati

Vaccino anti Covid della Pfizer: un ulteriore prolungamento per la somministrazione della seconda dose, ipotizzata oggi da fonti di Governo, rispetto ai tempi più lunghi già applicati, potrebbe essere preso in considerazione - secondo quanto si apprende - sulla base di nuovi dati scientifici attualmente in via di pubblicazione su una autorevole rivista scientifica. (ilmattino.it)

Se ne è parlato anche su altre testate

“Per quanto riguarda l’incidenza – conclude Toti – la Liguria oggi è a 50 casi su 100mila abitanti a settimana Le vaccinazioni nelle aziende cominceranno verosimilmente entro il 10 giugno”. (SanremoNews.it)

A regime, cioè dalla prima settimana di giugno, le farmacie produrranno una mole di circa 10mila vaccini a settimana, per poter così raggiungere l’obiettivo di 90/100mila vaccini a settimana, cioè la quantità che verosimilmente ci verrà richiesta dalla struttura commissariale per il mese di giugno. (Levante News)

Le modifiche descritte saranno incluse tra le informazioni relative a Comirnaty pubblicate sul sito web dell'Ema, e saranno inserite dal titolare dell'Aic nelle istruzioni allegate al prodotto. L'Ema prevede che «una maggiore flessibilità nella conservazione e nella manipolazione del vaccino avrà un impatto significativo sulla pianificazione e la logistica» della vaccinazione negli Stati membri dell'Ue (La Stampa)

È successo negli Stati Uniti d'America. Negli USA un bambino, coinvolto negli studi clinici sugli effetti delle vaccinazioni anti Covid-19 nei più piccoli, è diventato la persona più giovane al mondo ad avere ricevuto due dosi del vaccino di Pfizer (BlogSicilia.it)

E' una delle ipotesi che il governo sta valutando, come emerso al termine della cabina di regia. "Questa modifica - riferisce l'Ema - estende da 5 giorni a un mese (31 giorni) il periodo di conservazione della fiala scongelata e non aperta a 2-8°C, le temperature di un normale frigorifero". (Adnkronos)

Ad annunciarlo l'Agenzia europea del farmaco Ema, il cui Comitato per i medicinali per uso umano (Chmp) ha raccomandato una modifica alle condizioni di conservazione approvate per il prodotto. L'Ema prevede che "una maggiore flessibilità nella conservazione e nella manipolazione del vaccino avrà un impatto significativo sulla pianificazione e la logistica" della vaccinazione negli Stati membri dell'Ue (Adnkronos)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr