Pensioni più ricche in arrivo per chi incassa un assegno previdenziale intorno ai 1.500 euro

Proiezioni di Borsa ECONOMIA

Vediamo di seguito di quanto aumenterebbero queste pensioni secondo le previsioni degli esperti.

Finalmente una buona notizia: l’INPS pare aver confermato che a partire da gennaio 2022 ci sarà un aumento sulle pensioni.

Pensioni più ricche in arrivo per chi incassa un assegno previdenziale intorno ai 1.500 euro. Nel 2020, anno in cui il Covid 19 ha sconvolto ilnostro Paese (come tutto il mondo), le pensioni erano aumentate dello 0,5%. (Proiezioni di Borsa)

La notizia riportata su altre testate

La Lega cerca di mettere d’accordo più fazioni con l’introduzione del fondo per la flessibilità, che permetterà di andare in pensione a 62 o 63 anni. Cerchiamo di scoprire la nuova proposta della Lega, che intende attuare il Fondo per la flessibilità, mandando in pensione i lavoratori già a 63 o 62 anni. (I-Dome.com)

Secondo le ultime notizie, infatti, l’intenzione del governo Draghi sarebbe quella di poter garantire un’uscita dal lavoro a 62 o 63 anni (probabilmente con taglio dell’assegno). Autore: Redazione. Le ultime notizie sulla riforma delle pensioni 2022 vorrebbero il governo Draghi al lavoro per anticipare l’uscita dal lavoro per specifiche platee. (idealista.it/news)

Riforma pensioni 2022: le altre proposte. Riforma Pensioni: avviata la discussione alla Camera 29 Settembre 2021 Ricordiamo che sulla Riforma pensioni 2022, che dovrebbe confluire nella prossima Manovra 2022, sono state avanzate diverse proposte durante l’esame alla Commissione Lavoro della Camera (PMI.it)

Ecco, quindi, che viene in gioco la questione su come andare in pensione a 62 o 63 anni con il Fondo Flessibilità. Tra questi rientrano, certamente, quelli che svolgono mansioni gravose e hanno maturato 36 anni di contributi e 63 di età. (Proiezioni di Borsa)

L'adeguamento della pensione avverrà sulla base dei prezzi al consumo, che nelle prossime settimane verranno resi noti dall’Istat. Nei prossimi mesi sono previsti aumenti al consumo con un'inflazione che tornerà a crescere in modo più consistente, cosa che potrebbe far diventare insostenibili gli aumenti (IL GIORNO)

I soggetti possono richiedere la pensione Quota 100 se in possesso, nel periodo compreso tra il 2019 e il 2021, di un’età anagrafica non inferiore a 62 anni e di un’anzianità contributiva non inferiore a 38 anni. (Wall Street Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr