Tokyo 2020: scherzò sull’Olocausto, licenziato il direttore artistico della cerimonia d’apertura

Tokyo 2020: scherzò sull’Olocausto, licenziato il direttore artistico della cerimonia d’apertura
Il Sole 24 ORE SPORT

Penso che la cerimonia di apertura delle Olimpiadi sarà un momento di gioia e sollievo.

«Let's play Holocaust». lla vigilia della Cerimonia inaugurale intanto,il Tokyo Olympic organizing Committee ha licenziato il direttore della Cerimonia Kentaro Kobayashi perchè è emerso che aveva scherzato sull’Olocausto durante una sua commedia del 1998.

Una sensazione di sollievo perché la strada per questa cerimonia non è stata delle più facili. (Il Sole 24 ORE)

Se ne è parlato anche su altri giornali

"Abbiamo appreso - ha detto ai giornalisti il presidente di Tokyo 2020, Seiko Hashimoto - che in una performance artistica passata" Kentaro Kobayashi "ha usato un linguaggio irrispettoso su un tragico fatto storico". (Sky Tg24 )

La cerimonia d’apertura dei XXXII Giochi olimpici, posticipati di un anno causa la pandemia di Covid-19, si terrà venerdì 23 luglio allo stadio Olimpico della capitale nipponica. (AGI - Agenzia Italia)

Abbiamo deciso di sollevarlo dal suo incarico”, il comunicato del comitato organizzatore. A nulla sono servite le scuse di Kobayashi. (LaPresse)

Tokyo 2021, il direttore della cerimonia rimosso dall’incarico alla vigilia delle Olimpiadi:…

La cerimonia di apertura dei Giochi sarà un’occasione “solenne”, l’ha riferito Seiko Hashimoto presidente di Tokyo 2020 Come sarà la cerimonia d’apertura delle Olimpiadi di Tokyo? (OA Sport)

Il direttore artistico della cerimonia di apertura delle Olimpiadi di Tokyo, Kentaro Kobayashi, è stato licenziato dal suo incarico a causa di una battuta sull'Olocausto che risale a diversi anni fa. (Giornale di Sicilia)

Alla vigilia della cerimonia di apertura, un nuovo scandalo si abbatte sulle Olimpiadi di Tokyo 2020. ”Qualsiasi persona, per quanto creativa, non ha il diritto di deridere le vittime del genocidio nazista. (Il Fatto Quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr