M5s in Sardegna, oltre quattro anni di liti e fughe: erano 16 parlamentari, ora sono due

M5s in Sardegna, oltre quattro anni di liti e fughe: erano 16 parlamentari, ora sono due
Per saperne di più:
SardiniaPost INTERNO

Chissa se Giuseppe Conte, a cui resta la guida del movimento, riuscirà a risollevare le sorti degli M5s

Tutti gli altri tredici grillini se la sono data a gambe in questi quattro anni e mezzo di legislatura.

Sempre con uno sguardo al Senato, a novembre 2020 lascia il Movimento Cinque Stelle il grillino Gianni Marilotti, andato prima nel gruppo Misto, poi ha abbracciato la causa del Pd.

I grillini che ancora indossano la casacca M5s sono il deputato Mario Perantoni e il senatore Ettore Licheri, entrambi avvocati sassaresi. (SardiniaPost)

Se ne è parlato anche su altre testate

Tre resteranno nel Movimento 5 Stelle (il capogruppo Ciro Borriello, Salvatore Flocco e Claudio Cecere) e tre seguiranno Di Maio (Gennaro Demetrio Paipais, Fiorella Saggese e Flavia Sorrentino). (NapoliToday)

L’addio di Luigi Di Maio al Movimento che lo aveva portato in Parlamento prima e al Governo poi è uno tsunami di proporzioni devastante. Nei consigli comunali della provincia di Napoli la situazione è abbastanza palese: a Torre del Greco Santa Borriello e Vincenzo Salerno sono con l’avvocato del popolo. (Metropolisweb)

Per chi è rimasto nel Movimento come me, e per chi è uscito come Luigi Di Maio. Anche noi delle Marche abbiamo avuto la nostra perdita, ovvero l’onorevole di Fabriano Patrizia Terzoni, che ha seguito Di Maio (il Resto del Carlino)

Scissione M5s - La pattuglia pentastellata di Cosenza rincara la dose contro Di Maio: «Un mutante»

Non abbiamo bisogno di frizioni, abbiamo bisogno di persone che marciano compatte verso un unico obiettivo, che è quello del bene della collettività. Qualcuno dice che Conte si sia indebolito, noi invece pensiamo che si sia rafforzato perché coloro che ieri hanno decido di rimanere nel Movimento sono quelli che credono fermamente nel nuovo corso e perseguono una strada comune. (Tuscia Web)

In regione ci sono solo due consiglieri pentastellati, uno Alex Marini in consiglio provinciale a Trento, e un altro Diego Nicolini in consiglio provinciale a Bolzano. E si resta fedeli a Conte. (Alto Adige)

Melicchio: «La regola dei due mandati alla base della scissione». Alessandro Melicchio non gira intorno all’argomento ed individua il pomo della discordia. Orrico: «Per Di Maio mutazione genetica con pochi precedenti». (LaC news24)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr