Xbox "severa" sui giochi Activision Blizzard: «non hanno nulla di unico»

Xbox severa sui giochi Activision Blizzard: «non hanno nulla di unico»

Absolutely rolling at this quote from Microsoft, responding to concerns from competitors about the Activision Blizzard acquisition.

Nel frattempo, sembra che proprio Call of Duty stia affrontando un periodo di crisi nera: la celebre IP sparatutto ha già perso 33 milioni di utenti in un solo anno

In merito alle potenziali pratiche anticoncorrenziali che un’operazione del genere potrebbe causare, Xbox ha deciso di difendersi sminuendo proprio quelle che sono le proprietà di Activision Blizzard:. (Spaziogames.it)

Se ne è parlato anche su altri media

E così, mentre Sony si lamenta del fatto che Call of Duty non ha rivali e che Xbox Game Pass cresce troppo proprio come conseguenza della politica di acquisizioni messa in atto da Microsoft, quest'ultima punta il dito sulle esclusive PlayStation e sostiene infine che PlayStation Plus è uguale a Xbox Game Pass. (Multiplayer.it)

Stiamo assistendo in questi giorni a uno spettacolo ben strano ma anche piuttosto esilarante, con Sony e Microsoft che sembrano impegnate a darsi battaglia in una rinnovata console war d'altri tempi ma con un tono molto particolare, il tutto atto a cercare, essenzialmente, di portare acqua al proprio mulino alle prese con l'antitrust sulla mastodontica acquisizione di Activision Blizzard (Multiplayer.it)

Be', il nuovo PlayStation Plus è un servizio praticamente uguale, secondo quanto scritto da Microsoft in un lungo documento inviato alla commissione antitrust brasiliana. Si tratta di "una selezione di titoli celebri che includono blockbuster come Assassin's Creed Valhalla, The Division e For Honor, disponibili per gli abbonati a PlayStation Plus in possesso di sottoscrizioni di tipo Extra e Premium. (Multiplayer.it)

Microsoft verso un monopolio dei videogiochi? C’è chi trema all’idea

"Sono titoli che includono successi come Assassin's Creed Valhalla, The Division e For Honor, disponibili per gli abbonati a PlayStation Plus in possesso di sottoscrizioni di livello Extra e Premium." "Sony ha di recente annunciato un accordo simile con Ubisoft" ha detto Microsoft riferendosi all'accordo con EA. (Eurogamer.it)

Secondo i rappresentanti legali di Sony, Call of Duty non ha rivali nell'industria videoludica: "Nessun altro sviluppatore può dedicare lo stesso livello di risorse e competenze alla creazione del gioco. (gaming.hwupgrade.it)

Ed è proprio Call of Duty, il più grande franchise di Activision e terza serie più venduta di sempre, ad aver dato il via al botta e risposta. A dire di Sony, Call of Duty rappresenta oggi un brand troppo grande che non ha rivali oggi sul mercato videoludico. (Libertà)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr