Bonus facciate 2022: niente proroga ma pagamenti agevolati per i condòmini

InvestireOggi.it ECONOMIA

Il trattamento agevolato per i condòmini. Fermo restando quanto detto sopra per la proroga del bonus facciate, i condòmini hanno comunque la possibilità di pagare nel 2022 le spese per i lavori effettuati sulle parti comuni condominiali nel 2021.

Infatti, i singoli condòmini posso pagare la loro quota (in base alla tabelle millesimali) prima della prossima dichiarazione dei redditi 2022, periodo d’imposta 2021

Ad ogni modo, anche senza proroga, i condòmini potrebbero comunque sfruttare la possibilità di pagare le spese nel 2022 senza perdere la detrazione bonus facciate. (InvestireOggi.it)

Su altre testate

Nel corso del question time del 20 ottobre, in Commissione finanze alla Camera, è stata fornita risposto ad un’interrogazione (n. 5-06751), sulla possibilità di usufruire della detrazione relativa al “Bonus facciate” che attualmente sembrerebbe non rinnovabile oltre il 31 dicembre 2021. (AteneoWeb)

Dal momento che la scadenza del bonus “arreca un grave pregiudizio al diritto di coloro che hanno già iniziato le pratiche per usufruire della misura agevolativa”, l’interrogazione si rivolge al MEF per sapere “quali tempestive iniziative di carattere normativo intenda intraprendere per la soluzione delle criticità sopra evidenziate, anche attraverso l'inserimento nel disegno di legge di bilancio 2022 – ovvero nel primo provvedimento utile – della proroga del cosiddetto «bonus facciate» che preveda anche la salvaguardia del diritto, per coloro la cui pratica per la richiesta della misura agevolativa sia in itinere, di fruire delle detrazione del 90 per cento delle spese sostenute per il recupero o restauro della facciata esterna degli edifici esistenti. (CASA&CLIMA.com)

Le indicazioni per i privati: vale il principio di cassa. E’ importante capire come imprese e privati devono rapportarsi alla scadenza del 31 dicembre 2021. Le indicazioni per le imprese: vale il principio di competenza. (InvestireOggi.it)

Contanti: nuove regole cambia la soglia dei pagamenti dal 1 gennaio 2022. L’introduzione di una nuova soglia non è una novità. È ufficiale, la soglia dei pagamenti in contanti è stata portata da 1.999,99 euro a 999,99 euro. (Informazione Oggi)

Il bonus facciate potrebbe dunque scomparire risparmiando risorse utili per finanziare le agevolazioni inerenti le ristrutturazioni edili. Se non ci saranno ripensamenti dell’ultimo minuto il bonus facciate verrà cancellato a fine 2021 e la possibilità di inserire una proroga nella prossima legge di Bilancio 2022 è veramente lontana. (LikeCasa.it)

Si può usufruire della detrazione del 90% per le facciate anche per lavori che saranno eseguiti nel 2022 (a prescindere da un’eventuale proroga), se questi sono pagati entro il 31 dicembre 2021. (Qualenergia.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr