Recovery e Proroghe: ok dal Cdm. Slitta il rinvio delle cartelle

FIRSTonline INTERNO

Dopo l’ok del Cdm, il Recovery è pronto per Bruxelles – Nuove regole per lo smart working, novità sulle patenti di guida e i documenti d’identità – Escluse dal decreto Proroghe le cartelle esattoriali e le concessioni balneari. Via libera al Recovery Plan e al decreto Proroghe, contenente importanti novità sullo smart working, sulle patenti di guida e sui documenti d’identità.

CARTELLE ESATTORIALI E CONCESSIONI BALNEARI. (FIRSTonline)

Ne parlano anche altre fonti

"Il Pnrr proposto dal governo Draghi è un piano di visione, di riforma, di strategia", ha detto all'Ansa la ministra Elena Bonetti. Roma, 29 aprile 2021 - Il Consiglio dei ministri ha approvato la versione finale del Recovery plan. (QUOTIDIANO.NET)

FONDO COMPLEMENTARE AL PNRR. Misure urgenti relative al fondo complementare al Piano nazionale di ripresa e resilienza e altre misure urgenti per gli investimenti (decreto-legge). Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Mario Draghi e del Ministro dell’economia e delle finanze Daniele Franco, ha approvato un decreto-legge che introduce misure urgenti relative al fondo complementare al Piano nazionale di ripresa e resilienza e altre misure urgenti per gli investimenti. (Termoli Online)

Lo ha riferito Bruxelles in una nota (LaPresse) – La Commissione europea ha ricevuto i piani ufficiali di ripresa e resilienza da Danimarca, Spagna, Lettonia e Lussemburgo. (LaPresse)

Una nuova proroga potrebbe essere inserita in un decreto Sostegni bis e portare la scadenza fino a luglio Altri 26 miliardi di euro sono previsti per progetti specifici: In tutto per risollevare l'Italia dalla crisi scatenata dal Covid e renderla un paese moderno, digitalizzato e verde ci saranno 248 miliardi di euro. (TG La7)

In calendario una nuova riunione per Pnrr e fondo complementare (Redazione Jamma)

Ora il Recovery plan italiano verrà inviato alla Commissione europea, rispettando la scadenza del 30 aprile. Di Maio ricorda come 100 miliardi siano destinati al Mezzogiorno, con l’obiettivo di colmare “il gap tra Nord e Sud” (Fanpage.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr