Attentato in Congo: chi era Vittorio Iacovacci, il carabiniere ucciso

Attentato in Congo: chi era Vittorio Iacovacci, il carabiniere ucciso
LatinaToday INTERNO

Aveva 30 anni Vittorio Iacovacci, il carabiniere in servizio presso l'ambasciata italiana in Repubblica democratica del Congo ucciso questa mattina in un attacco armato avvenuto tra Goma e Bukaku costato la vita anche all'ambasciatore Luca Attanasio.

Il militare era di Sonnino, in provincia di Latina, dove la sua famiglia d'origine vive.

Era in servizio dallo scorso settembre presso l'ambasciata italiana, in forza al 13^ reggimento Friuli Venezia Giulia, a Gorizia, che fa parte della seconda Brigata mobile dell'Arma dei carabinieri, un nucleo di elite con proiezione operativa all'estero. (LatinaToday)

La notizia riportata su altri giornali

Aveva 30 anni, e tra poco più di un mese ne avrebbe compiuti 31. Il carabiniere era effettivo al battiglione Gorizia dal 2016 ed era in servizio nell'Ambasciata italiana in Congo dallo scorso settembre (latinaoggi.eu)

Il militare avrebbe compiuto 31 anni il mese prossimo, a marzo, ed era originario appunto della provincia di Latina, in servizio al battaglione Gorizia dal 2016. Il califfato ha messo piede nella regione dei Grandi Laghi già da tre anni e attaccato più volte i peacekeeper (Imola Oggi)

Si chiamava Vittorio Iacovacci il carabiniere che oggi è stato ucciso nell'attentato a Goma, nella Repubblica democratica del Congo, insieme all'ambasciatore italiano Luca Attanasio. "Sono vicino a lui e al dolore della famiglia – ha detto a Fanpage. (Fanpage.it)

Attacco in Congo: chi era Vittorio Iacovacci, il carabiniere di Sonnino ucciso

"L’ultima volta che ho visto Vittorio è stato 6 mesi fa, quando è partito. (Adnkronos). E' Vittorio Iacovacci il carabiniere rimasto ucciso nell'attacco contro il convoglio delle Nazioni Unite avvenuto nella parte orientale della Repubblica democratica del Congo, nel quale è morto anche l'ambasciatore italiano Luca Attanasio. (Adnkronos)

La Presidenza del Consiglio segue con la massima attenzione gli sviluppi in coordinamento con il Ministero degli Affari Esteri" È Vittorio Iacovacci, di Sonnino, il carabiniere rimasto ucciso nell'attacco contro il convoglio delle Nazioni Unite avvenuto nella parte orientale della Repubblica democratica del Congo, nel quale è morto anche l'ambasciatore italiano Luca Attanasio. (Il Caffè.tv)

Era andato a portare la pace ed è stato ucciso -conclude il sindaco- ci stringiamo attorno alla famiglia" Proclameremo il lutto cittadino. (ciociariaoggi.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr