Modello 730: quando arrivano i rimborsi Irpef e come riceverli prima

QuiFinanza ECONOMIA

editato in: da. Il modello 730 serve per la dichiarazione dei redditi ed è destinato a tutti i lavoratori dipendenti e ai pensionati in possesso di determinati requisiti.

In ogni caso, anche se si presenta il modello 730 ordinario, c’è tempo fino al 30 settembre.

Dopo la presentazione è possibile ottenere rimborsi direttamente in busta paga o nella rata della pensione.

Modello 730: quando arrivano i rimborsi. (QuiFinanza)

Ne parlano anche altri giornali

Una prima questione con cui gli operatori si sono da subito dovuti confrontare attiene all’applicabilità della norma al caso in cui ci siano più di uno i soci conferenti. La nuova norma, al riguardo, richiede il requisito, assente nel comma 2, secondo cui le partecipazioni devono essere conferite in società, esistenti o di nuova costituzione, interamente partecipate dal conferente. (Euroconference NEWS)

Il 730 va comunque inviato entro il prossimo 30 settembre, mentre chi deve presentare il modello Redditi persone fisiche avrà tempo fino al 30 novembre. Si va infatti da 1,4 milioni di contribuenti del 2015 fino ad arrivare ai 3,8 milioni del 2020 (ovvero il 17% del totale dei 730 ricevuti) (ilGiornale.it)

I coniugi possono presentare il modello 730 in forma congiunta. Come si presenta la dichiarazione dei redditi (modello Redditi PF o 730) L’Agenzia delle Entrate mette a disposizione dei contribuenti i modelli e le istruzioni per la compilazione di Redditi PF e 730 (Gazzetta del Sud)

Come si presenta la dichiarazione dei redditi (modello Redditi PF o 730) L’Agenzia delle Entrate mette a disposizione dei contribuenti i modelli e le istruzioni per la compilazione di Redditi PF e 730 Tutti gli altri soggetti e i contribuenti non residenti fiscalmente in Italia nell’anno d’imposta e/o nell’anno di presentazione della dichiarazione dei redditi presentano il modello REDDITI PF. (Gazzetta del Sud)

Tra le novità anche la possibilità, per gli eredi, di consultare, correggere, integrare e trasmettere via web la dichiarazione dei redditi precompilata del defunto. Una volta accettato o modificato, il 730 precompilato può essere presentato direttamente tramite il sito delle Entrate e viene rilasciata una ricevuta di avvenuta presentazione (Giornale di Sicilia)

Si tratta di un traguardo importante che ha premiato lo sforzo enorme dell’Agenzia delle Entrate per raggiungere questo obiettivo. Il direttore Ernesto Maria Ruffini: "Un traguardo importante, premiato uno sforzo enorme". (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr