Il cugino di Saman in carcere in Italia: "Voglio collaborare". Si cerca il cadavere

Il cugino di Saman in carcere in Italia: Voglio collaborare. Si cerca il cadavere
ilGiornale.it INTERNO

Per gli investigatori - il «buon lavoro» - è consistito nel preparare la fossa dove il cadavere di Saman (forse sezionato a pezzi) è stato smaltito.

Lui è Shabbar Abbas, il papà di Saman «sparita» da Novellara (Reggio Emilia) la notte tra il 30 aprile e il primo maggio e mai più ritrovata.

Oggi intanto scade la «promessa» del padre di Saman: «Il 10 giugno tornerò in Italia con mia moglie.

Il cugino di Saman (uno dei due che l'avrebbe «tenuta ferma» mentre lo zio «la strangolava») sarebbe «pronto a collaborare». (ilGiornale.it)

Se ne è parlato anche su altri media

Saman Abbas, il cugino dai pm: la Francia concede l’estradizione In serata è arrivato in carcere a Reggio Emilia, a disposizione della magistratura che nelle prossime ore lo interrogherà. (ilmessaggero.it)

Il cugino di Saman Abbas, durante l’interrogatorio, si è detto estraneo al caso della sparizione della ragazza. Il suo avvocato, Domenico Noris Bucci ha spiegato che Ijaz si è avvalso della facoltà di non rispondere, ma ha fatto solo alcune dichiarazioni spontanee: “Ha dichiarato di non aver nulla a che vedere con la sparizione della ragazza. (Il Quotidiano Italiano - Nazionale)

Sono le parole di Luigi Scarcella, l'avvocato di Ikram ljaz, uno dei due cugini di Saman Abbas indagati per omicidio premeditato in concorso e occultamento di cadavere. "Non c'entro nulla". La speranza che Ikram, incalzato di mestiere dagli inquirenti, confessasse di aver partecipato al presunto omicidio di Saman fornendo indicazioni utili al ritrovamento del cadavere, sembra destinata a sfumare. (ilGiornale.it)

Saman Abbas, interrogatorio del cugino. L'avvocato: "E' provato"

Sempre il suo legale ha poi aggiunto che Ijaz “ha difficoltà a parlare l’italiano e ogni incontro deve essere supportato dall’interprete Ha manifestato l’intenzione di rendere dichiarazioni più approfondite al pm nei prossimi giorni”, dopo un ulteriore confronto con i suoi difensori. (GameGurus)

Ikram Ijaz, uno dei due cugini della diciottenne pakistana scomparsa da oltre 40 giorni a Novellara. Ijaz, arrestato il 29 maggio scorso a Nimes in Francia, e consegnato l'altro ieri dalla polizia francese ai carabinieri di Reggio Emilia,. (TG La7)

Sarà in videoconferenza dal carcere di Reggio Emilia, l'interrogatorio di garanzia di Ikram Ijaz, cugino di Saman Abbas, arrestato a Nimes in Francia e consegnato ieri all'Italia. Nel pomeriggio il legale di Ijaz, Luigi Scarcella, lo ha incontrato in carcere. (il Resto del Carlino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr