Covid, Speranza: “Firmerò ordinanza, gran parte Italia in arancione”

LaPresse INTERNO

Lo ha annunciato lo stesso esponente del governo intervendo al convegno ‘Riapri Italia.

“Da qui a qualche ora firmerò delle ordinanze e sulla base dei numeri che abbiamo una parte significativa delle ordinanze porterà una parte del territorio dal rosso all’arancione”, ha dichiarato.

“Le misure hanno prodotto una prima piegatura della curva – aggiunge Speranza – ma il contesto è ancora molto complicato con un tasso di diffusione del virus significativo“. (LaPresse)

Su altri media

I nuovi casi segnano un aumento dei positivi nelle ultime ventiquattro ore dello 0,6 per cento rispetto al totale del giorno precedente. I decessi comunicati nelle ultime ventiquattro ore assommano a venti: 13 uomini e 7 donne con un'età media di 80,8 anni. (Valdelsa.net)

Aggiornamento alle ore 12 di giovedì 8 aprile. In Toscana sonoi casi di positività al Coronavirus,in più rispetto a ieri (1.129 confermati con tampone molecolare e 24 da test rapido antigenico). (SienaFree.it)

Ad oggi in circa 40 mila hanno ricevuto la prima dose, numero che pone la Toscana in buona posizione fra le regioni italiane. La pre-registrazione sul sito, hanno spiegato ancora i tecnici di Giunta, è stata fatta da 117.500 persone. (SienaFree.it)

«Il comportamento della nostra gente, il rispetto delle norme, l’aiuto delle forze dell’ordine e di tutti gli addetti alla sicurezza, quel senso di responsabilità che abbiamo, via via, accresciuto, hanno prodotto – commenta il presidente Spirlì – un importante risultato». (Corriere di Lamezia)

I tamponi. I nuovi casi segnano un aumento dei positivi nelle ultime ventiquattro ore dello 0,6 per cento rispetto al totale del giorno precedente. Tutti gli altri ammalati, 26.211 (142 in meno rispetto al giorno prima, una flessione dello 0,5 per cento), sono isolati a casi. (LA NAZIONE)

Ad ogni modo, con i dati odierni la Toscana ha un tasso di incidenza di 230 contagiati settimanali ogni centomila abitanti, al di sotto quindi della soglia dei 250, oltre la quale si entra in fascia rossa. (Valdarno24)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr