Afghanistan, Talebani: intendiamo instaurare relazioni positive con il mondo intero

Afghanistan, Talebani: intendiamo instaurare relazioni positive con il mondo intero
Più informazioni:
PPN - Prima Pagina News ESTERI

Afghanistan, Talebani: intendiamo instaurare relazioni positive con il mondo intero. "Comunità internazionale non metta pressione e faccia richieste tramite cooperazione".

"L'Emirato islamico è determinato a utlizzare appieno la capacità dell'Afghanistan di essere un crocevia e parte di una rivoluzione economica", prosegue.La comunità internazionale, aggiunge, è pregata di "non mettere pressione" all'Afghanistan e di "fare richieste attraverso la cooperazione", non pretendendo "tutte le riforme in due mesi"

"L'Afghanistan ha inviato il messaggio" di avere l'intenzione di intrattenere "relazioni positive con il mondo intero. (PPN - Prima Pagina News)

La notizia riportata su altri media

Si tratta della prima riunione che si svolge in questo formato dopo il rapido ritiro delle forze statunitensi dei mesi scorsi, e secondo fonti occidentali, ha un carattere eminentemente tecnico, tale da non implicare il riconoscimento del governo di Kabul. (Euronews Italiano)

Si torna a parlare, nel summit voluto da Mario Draghi che si terrà domani, dell’Afghanistan e del mondo dopo il precipitoso abbandono di Kabul e dell’intero paese nelle mani dei Taliban. Che hanno entrambi legittimità e giustificazione, ferma restando solo l’esigenza di non confondere gli uni con gli altri. (il mattino di Padova)

Si tratta di uno scambio informale a livello tecnico. L’incontro si svolgerà a Doha ed è facilitato dal Qatar” (LaPresse)

Afghanistan, Talebani: Non vogliamo interferenze nei nostri affari interni

"Secondo il Norwegian Refugee Council, almeno 1 milione di bambini rischiano di morire di freddo e fame questo inverno, a meno che non ottengano l'assistenza adeguata. Jan Egeland, Secretary-General of the Norwegian Refugee Council says, "We will have to struggle to save lives in Afghanistan this winter. (elle.com)

L'incontro con i funzionari dell'Unione arriva pochi giorni dopo i primi colloqui con gli Stati Uniti. Una mossa che fa trasparire la volontà statunitense di non riconoscere gli studenti coranici (Euronews Italiano)

“La popolazione afghana e’ una parte del mondo musulmano e in questo nuovo periodo noi dobbiamo istruire un ponte con i paesi islamici”. Vogliamo costruire buone relazioni con i paesi limitrofi” ha detto Muttaqi e proseguito “Vogliamo costruire buone relazioni anche con l’UE e con i paesi arabi e golfici”. (TRT)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr