Poste, nel Biellese 19 nuovi assunti

Poste, nel Biellese 19 nuovi assunti
Prima Biella ECONOMIA

Prosegue l’impegno di Poste Italiane nel creare nuove opportunità di lavoro nel nostro Paese anche in un periodo segnato dall’emergenza sanitaria ed economica.

Tali stabilizzazioni, infatti, si aggiungono alle 3 stabilizzazioni già effettuate lo scorso anno in provincia di Biella

In provincia di Biella, da inizio anno sono state effettuate 19 assunzioni che si sommano ai 18 inserimenti del 2020.

Poste italiane. (Prima Biella)

Ne parlano anche altre testate

– Prosegue l’impegno di Poste Italiane nel creare nuove opportunità di lavoro nel nostro Paese anche in un periodo segnato dall’emergenza sanitaria ed economica. Tra le nuove risorse assunte da Poste Italiane in provincia di Biella una di loro è Ilaria Pecorini, attualmente in servizio presso l’ufficio postale di Cavaglià. (La Provincia di Biella)

I candidati saranno inseriti con Contratto a Tempo Determinato a decorrere da ottobre 2021, in relazione alle specifiche esigenze aziendali. Le risorse individuate si occuperanno del recapito postale (pacchi, lettere, buste, consegna raccomandate, documenti ecc. (Verbania Notizie)

Mercoledì 13 ottobre riapre al pubblico l'ufficio postale di Spoltore capoluogo, nella tradizionale sede in via Fonzi. L’ufficio postale di Spoltore osserverà i consueti orari di apertura: dal lunedì al venerdì dalle 8.20 alle 13.35 e il sabato dalle 8.20 alle 12. (IlPescara)

Monticello d’Alba perde la banca, ma non l’ufficio postale

Entro il 2024, inoltre, è prevista la totale sostituzione del parco veicoli di Poste Italiane per un totale di 26mila mezzi green. Il piano prevede la sostituzione di mezzi endotermici con veicoli e motoveicoli elettrici di ultima generazione o a benzina a basse emissioni, garantendo minori consumi ed emissioni per chilometro. (StrettoWeb)

Infatti, ci viene in soccorso la tecnologia ma non tutti sanno come saltare definitivamente la fila agli sportelli di poste italiane. Sia che dovevamo spedire una semplice raccomandata sia che dovevamo ritirare la pensione, la fila alle poste è una certezza. (Proiezioni di Borsa)

A seguito della manifestazione di protesta che ieri (lunedì 11 ottobre) lo ha visto protagonista insieme ai vertici regionali dell’Uncem , il primo cittadino ha infatti ottenuto rassicurazioni da parte del responsabile nazionale per i piccoli comuni di Poste Italiane, che ha confermato l’intenzione di mantenere il fondamentale servizio sul territorio del centro roerino. (TargatoCn.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr