Borse incerte senza il faro di Wall Street. A Piazza Affari brilla Enel dopo il piano – Isola News

Isola News ECONOMIA

I verbali dell’ultima riunione della banca centrale americana e le dichiarazioni pubbliche di diversi governatori lasciano aperta la porta a un aumento dei tassi già nella prima metà del 2022.

Dollaro in calo, il tapering si fa più vicino. Il Dollar Index fa retromarcia dopo aver toccato un nuovo massimo dell’anno nella seduta di mercoledì 24 novembre

Restano in primo piano i timori per nuovi possibili lockdown, che frenerebbero lo slancio della ripresa economica, e le prossime mosse della Federal Reserve. (Isola News)

Se ne è parlato anche su altre testate

La migliore delle blue chip e' Campari (+2,5%) grazie al semestre record della francese Remy Cointreau; rialzi superiori all'1% anche per Amplifon, Prysmian, Mediobanca e Cnh Industrial. In piu', e' in calendario per domani un cda richiesto da 11 consiglieri della societa', che potrebbero mettere all'angolo l'ad, Luigi Gubitosi. (Borsa Italiana)

Restrizioni, contagi, inflazione (dovuta ai problemi di fornitura e costo degli energetici) non sono una ricetta facile da digerire. Il prolungamento dell’orario permetterà di reagire in serata a quanto accade sul mercato americano e di beneficiare dei vantaggi del trading. (FIRSTonline)

Il petrolio si conferma debole con il wti che ondeggia sui 78 dollari al barile e il brent sopra 82 dollari al barile. - MILANO, 25 NOV - Le Borse proseguono senza grandi spunti con Wall Street chiusa per il Thanksgiving. (Tiscali.it)

Raccolta anche oggi Enel(+1,7%) all’indomani della presentazione del piano industriale, che Equita giudica “solido su espansione rinnovabili, reti e clienti”. Trascurati i bancari con UniCredit in flessione dell’1,6% dopo il balzo di ieri, debole anche Intesa Sanpaolo (-0,75%). (FX Empire Italy)

Sul mercato dei cambi, la moneta unica, ieri scesa sotto 1,12 dollari, minimi dai primi di giugno 2020, passa di mano a 1,121 dollari (ieri a 1,1196 dollari). Leggera flessione per il greggio con il Wti in calo dello 0,3% a 78,1 dollari (Borsa Italiana)

Parigi segna un +0,48% con il Cac 40 a 7.075 punti. Londra registra un +0,33% con il Ftse 100 a 7.310 punti e Francoforte un 0,25% con il Dax a 15.917 punti (Tiscali.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr