False notizie su furto russo di AstraZeneca. Le scuse dei media inglesi

False notizie su furto russo di AstraZeneca. Le scuse dei media inglesi
L'AntiDiplomatico ESTERI

"I media britannici riportano che il russo Sputnik V avrebbe fatto affidamento sull'indagine sui vaccini Oxford / AstraZeneca è un'altra notizia falsa e una palese bugia basata su fonti anonime", si legge nella risposta del Fondo.

Per scusarci, siamo lieti di mettere le cose in chiaro e pubblicare la seguente dichiarazione del Fondo russo per gli investimenti diretti", si legge nell'articolo del Daily Express. (L'AntiDiplomatico)

Ne parlano anche altri media

Si tratta di un sospetto ventilato dalla stampa ma non sono ancora arrivate smentite del governo britannico. I servizi confermano: “Qualcuno ha rubato”, ma non ci sono accuse alla Russia su Sputnik. E i servizi? (Notizie.it )

Interpellato al riguardo, il viceministro per la Sicurezza Nazionale, Damian Hind, non ha confermato l'accusa, ma ha evocato i rischi di uno spionaggio internazionale sempre "più sofisticato". E attribuisce la 'scoperta' a un team di esperti di sicurezza britannici che avrebbero presentato le loro conclusioni al governo di Boris Johnson. (San Marino Rtv)

Mentre il deputato conservatore Bob Seely, voce anti-russa della commissione Esteri della Camera dei Comuni e seguace delle dottrine neocon americane, ha rilanciato il suo grido di allarme contro «lo spionaggio russo e cinese». (Corriere del Ticino)

La Slovacchia donerà oltre 2 milioni di vaccini AstraZeneca contro il COVID-19

Secondo Schroeder, forniture aggiuntive potrebbero essere fornite da Norvegia e Russia, ma l’Europa non dovrebbe fare affidamento sul gas liquefatto dagli Stati Uniti: questo viene destinato all'Asia. Secondo l’ex cancelliere tedesco Schroeder i rialzi non sono da imputare all’atteggiamento della Russia. (L'AntiDiplomatico)

Le dosi di vaccino da donare nell’ambito dell’iniziativa COVAX non sono fisicamente presenti in Slovacchia, ma si trovano stoccate nei locali del produttore, pertanto la Slovacchia non dovrà garantirne il trasporto A causa della scadenza dei farmaci, 770.000 dosi sono già state donate a Ucraina, Montenegro, Vietnam, Taiwan, Ruanda e Kenya, sulla base di accordi bilaterali con i paesi interessati. (Buongiorno Slovacchia)

MeteoWeb. Sembra la trama di un film d’azione anni ’90, ma a quanto pare non è altro che la verità. Al momento Downing Street non ha confermato o commentato la notizia (MeteoWeb)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr