La Sindrome dell’Avana a Ginevra

La Sindrome dell’Avana a Ginevra
Più informazioni:
laRegione ESTERI

Tra i diplomatici colpiti in Svizzera, uno era in condizioni talmente gravi da dover essere rimpatriato.

Il caso più eclatante, Cuba a parte, ha riguardato Vienna, dove è stato recentemente silurato il capo della sezione locale della Cia, reo di aver sottovalutato – se non addirittura nascosto ai superiori – i casi di Sindrome dell’Avana all’interno dell’ambasciata Usa in Austria

I sintomi sono più o meno sempre gli stessi: vertigini, perdita di equilibrio, problemi all’udito e attacchi d’ansia. (laRegione)

Se ne è parlato anche su altre testate

Oltre duecento diplomatici sono stati colpiti dalla misteriosa 'sindrome dell'Avana'. Per il professore James Giordano non ci sono dubbi: "Si tratta di un attacco mirato, intenzionale e diretto contro gli obiettivi. (ticinolibero.ch)

Di recente, la presunta sindrome dell’Avana ha ucciso quattro dipendenti a Parigi e Ginevra. Le ambasciate americane nel mondo soffrono della ‘Sindrome dell’Avana’: si ammalano dopo aver sentito strani rumori di cricket. (QWERTYmag)

Le cause. Secondo la prima ipotesi la sindrome dell'Avana sarebbe un attacco con onde elettromagnetiche La sindrome dell’Avana spaventa sempre di più gli Stati Uniti d'America: sintomi, cause e origini della misteriosa malattia. (Il Giornale d'Italia)

La sindrome dell'Avana colpisce anche a Ginevra. America sotto attacco, ma da chi?

Non conosce né il nemico che la sta colpendo, né l’arma che utilizza. Le ultime vittime sono state rivelate dal Wall Street Journal: un dipendente dell’ambasciata di Parigi e tre del consolato di Ginevra, che si aggiungono a una lunga lista (GameGurus)

Per sindrome dell’Avana si intende una tipologia di malesseri insorti nel 2016 in alcuni membri del personale dell’ambasciata statunitense presso L’Avana. Che cos’è la sindrome dell’Avana che ha colpito altri 4 funzionari Usa? (L'Occhio)

– L'America è sotto attacco, ma non conosce né chi sta attaccando né le armi a disposizione. Per il professore James Giordano non ci sono dubbi: "Si tratta di un attacco mirato, intenzionale e diretto contro gli obiettivi. (Liberatv.ch)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr