AstraZeneca tra trombosi, divieti e ritardi: ecco le possibili conseguenze per il piano vaccinale in Italia

AstraZeneca tra trombosi, divieti e ritardi: ecco le possibili conseguenze per il piano vaccinale in Italia
Liberoquotidiano.it INTERNO

Il piano vaccinale iniziale verrebbe quindi stravolto, dato che lo schema di partenza di alcuni mesi fa prevedeva la somministrazione di AstraZeneca ai meno anziani.

Di sicuro, ad oggi, il quadro per l'Italia appare a tinte fosche: la campagna vaccinale si sta via via trasformando in un drammatico calvario

Difficile che l'Italia possa quindi decidere di rimanere impassibile di fronte ai paletti posti persino dal Paese "madre" del vaccino. (Liberoquotidiano.it)

Su altre testate

E proprio la campagna vaccinale, anche secondo Speranza, sarà la chiave per uscire dall'emergenza, che ormai da oltre un anno ha cambiato le vite di tutti gli italiani Lo dico con chiarezza: non c'è una data X, non c'è un momento magico da segnare sul caledario in cui d'un tratto scompaiono tutte le misure e si torna come prima. (IL GIORNO)

(Adnkronos) - Un provvedimento con le nuove indicazioni per il vaccino AstraZeneca. Durante l'incontro con le Regioni, lo avrebbe annunciato ai governatori il ministro della Salute Roberto Speranza. (LiberoQuotidiano.it)

Dobbiamo lavorare giorno e notte e avremo un percorso che sarà di graduale miglioramento ", ha detto il ministro a La7. La campagna vaccinale dovrà necessariamente incrementare nelle prossime settimane e sarà fondamentale capire le decisioni dell'Ema su AstraZeneca (ilGiornale.it)

L’avvertimento di Speranza: “Non è il momento per i viaggi e la quarantena è un deterrente”

Non c'è una data X o un momento magico in cui scompaiono le misure e si tornerà come prima ma ci sarà gradualità". Quindi dico non proviamo a prendere voti sull'epidemia, perché non porta da nessuna parte e fa solo male, da parte mia seguirò questa linea e senza polemiche con nessuno. (L'Unione Sarda.it)

Poi abbiamo a che fare con un virus nuovo e con vaccini che sono stati messi in commercio da pochi giorni, è evidente che la scienza deve continuare a monitorare. Io mi fido di Aifa e Ema, penso che sapranno darci le risposte giuste ma non dimentichiamo mai che il vaccino è la vera strada per chiudere questa stagione difficile di restrizioni''. (Adnkronos)

Per Speranza gli argomenti di chi polemizza sulle mancate riaperture, a partire da Salvini, “sono argomenti senza alcun senso. Speranza fa il punto su vaccini e AstraZeneca. Infine, Speranza parla dei vaccini: “Penso che ci siano ora quelle condizioni per fare quella accelerazione di cui tutti abbiamo bisogno. (Fanpage.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr