Toscana. Oggi 824 nuovi positivi (ieri erano stati 911 sulla metà dei tamponi processati)

Toscana. Oggi 824 nuovi positivi (ieri erano stati 911 sulla metà dei tamponi processati)
OK!Mugello. Notizie cronaca attualità INTERNO

Oggi sono stati eseguiti 11.389 tamponi molecolari e 8.336 tamponi antigenici rapidi, di questi il 4,2% è risultato positivo.

Gli attualmente positivi sono oggi 15.121, +2,3% rispetto a ieri

Mentre ieri (però sulla metà dei test effettuati rispetto ad oggi) era dell'8.41% (14% sulle prime diagnosi).

Ieri sono stati processati 10mila test e oggi quasi 20mila.

Sono 824 i positivi in più rispetto a ieri (794 confermati con tampone molecolare e 30 da test rapido antigenico). (OK!Mugello. Notizie cronaca attualità)

Ne parlano anche altri media

Siena verso la chiusura delle scuole. Scuole verso la chiusura a Siena a causa del diffondersi della pandemia da coronavirus. (La Nazione)

Verso la zona rossa? E' quanto ha affermato il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, che, a margine dell'inaugurazione di una residenza universitaria a Firenze, ha commentato il dato del bollettino giornaliero dell'emergenza Coronavirus. (PisaToday)

shadow. Cecina sarà in zona rossa a partire da giovedì 25 febbraio per almeno una settimana, ad annunciarlo è stato il sindaco Samuele Lippi. Insomma una Toscana che si prepara ad affrontare le prossime settimane con la consapevolezza che la priorità sono i vaccini (Corriere Fiorentino)

Covid, Giani: “Tamponi sicuri a Siena? Possiamo farlo per 'contrada'”

Le province di notifica con il tasso più alto sono Prato con 4.913 casi x100.000 abitanti, Massa Carrara con 4.876, Pisa con 4.665, la più bassa Grosseto con 2.267 I nuovi casi sono lo 0,6% in più rispetto al totale del giorno precedente. (Il Giornale di Barga online)

I nuovi casi sono lo 0,6% in più rispetto al totale del giorno precedente. Il tasso grezzo di mortalità toscano (numero di deceduti/popolazione residente) per Covid-19 è di 123,1 x100.000 residenti contro il 159,3 x100. (Firenze Viola)

Esordisce così il presidente della regione Toscana Eugenio Giani che oggi, martedì 23 febbraio’ si è presentato a Monteroni d’Arbia, per il progetto di screening di massa. La Toscana oggi è in zona arancione e ci resterà, ma saremo noi a prendere provvedimenti in modo chirurgico su zone specifiche” (Siena News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr