Per il Fmi rallenta la ripresa globale, tagliate le stime 2022 per l'Italia

Adnkronos ECONOMIA

Alla base del taglio delle stime di crescita globale per il 2022 ci sono i problemi, di natura differente ma ugualmente preoccupanti, che toccano le principali due economie mondiali, Stati Uniti e Cina

A livello globale pesa la frenata di Usa e Cina.

In uno scenario di rallentamento della crescita globale, il Fondo Monetario Internazionale riduce le stime per il Pil dell'Italia per l'anno in corso, abbassandole di 0,4 punti a +3,8%. (Adnkronos)

Su altri giornali

Dopo tre miglioramenti consecutivi delle stime, l’economia italiana dovrebbe decelerare rispetto alle previsioni del Fondo Monetario Internazionale L'economia globale rallenta: il Fondo Monetario Internazionale prevede mezzo punto di crescita in meno nel 2022. (Sky Tg24 )

Il Belpaese accreditato di un +3,8% quest'anno (-0,4 punti), la stima globale limata al +4,4% per il rallentamento di Usa e Cina. Pesano inflazione e problemi alle forniture. (reuters). La variante Omicron resta una minaccia per le economie. (La Repubblica)

Quando le condizioni lo permettono è necessario ridurre il deficit e far diminuire il debito» Il taglio di mezzo punto a livello globale riposiziona le lancette del Pil a un +4,4%. (ilGiornale.it)

Così il ministro dell’Economia Daniele Franco intervenendo a Telefisco, organizzato dal Sole24ore (LaPresse)

Al tempo stesso però nell'aggiornamento del World Economic Outlook si rialza la previsione per il 2023 di 0,6 punti - rispetto alla valutazione fatta a ottobre scorso - con un Pil adesso previsto in aumento del 2,2%. (Yahoo Finanza)

Così il ministro dell’Economia Daniele Franco intervenendo a Telefisco, organizzato dal Sole24ore (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr