Covid, le Regioni bocciate sul bollettino ora vogliono accelerare la liberazione dei positivi

Covid, le Regioni bocciate sul bollettino ora vogliono accelerare la liberazione dei positivi
Il Fatto Quotidiano INTERNO

La stessa linea è condivisa da Zingaretti, che chiede l’intervento del Cts per cambiare le regole di uscita dall’isolamento.

La ragione, ha spiegato Bonaccini, è quella di “sgravare il lavoro micidiale che devono sopportare le Asl e le farmacie”.

Giovedì era stato l’Istituto Superiore di Sanità a spiegare come cambiare bollettino e conteggi avrebbe rischiato di far perdere di vista l’andamento della pandemia

Il Comitato scientifico sia investito di questo tema e se la valutazione fosse confermata e positiva, sempre completato il ciclo vaccinale, lo potremmo fare”. (Il Fatto Quotidiano)

Ne parlano anche altre fonti

L'Emilia-Romagna sarà la prima Regione italiana a dare la possibilità ai cittadini di eseguire tamponi fai-da-te per l'inizio e la fine della quarantena. Come si legge su Repubblica, secondo le indicazioni della Regione, è previsto che venga caricata una foto con l'esito del test (ilGiornale.it)

Da lunedì tamponi a casa per inizio quarantena. Emilia Romagna prima in Italia

Poter iniziare la quarantena, in caso di positività al Covid, senza aspettare l’iter burocratico. “Dobbiamo evitare di mandare in tilt il sistema di tracciamento” Covid – spiega il presidente della regione Stefano Bonaccini, ospite de ‘L’aria che tira’, su La7. (Libertà)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr