EA Sports potrebbe rinunciare a licenza FIFA perché… costa troppo

Uagna.it SCIENZA E TECNOLOGIA

Non diciamo nulla di nuovo quando affermiamo che FIFA è una licenza straordinariamente redditizia per Electronic Arts.

Una montagna di soldi alla quale nessuna azienda rinuncerebbe, eppure c’è aria di novità in casa EA Sports.

E anche se dovesse rinunciare alla licenza FIFA, avrà comunque i diritti esclusivi su UEFA Champions League, CONMEBOL Libertadores, Premier League, Bundesliga e LaLiga Santander, tra gli altri

“Guardando al futuro, stiamo anche esplorando l’idea di rinominare i nostri giochi di calcio EA Sports globali”, ha dichiarato Cam Weber, general manager di EA Sports Group. (Uagna.it)

Ne parlano anche altri media

Tutto il resto è invece legato ad accordi con leghe e federazioni private: squadre, tornei e calciatori non verrebbero dunque intaccati dall’eventuale divorzio nel caso FIFA 23 dovesse presentarsi sul mercato con un nome nuovo (iCrewPlay.com)

Sulle colonne virtuali del quotidiano statunitense leggiamo che la licenza di FIFA dovrebbe scadere l’anno prossimo, al termine dei mondiali di calcio che si svolgeranno in Qatar. (The Games Machine)

L’accordo decennale tra Ea e FIFA finirà quest’anno e per un prolungamento i tempi sono assai brevi Gli indizi riportano che il titolo dei prossimi giochi, pertanto, potrebbe cambiare in “EA Sports Fc”. (Metropolitan Magazine )

Insomma, si passerebbe da 150 a oltre 250 milioni versati annualmente da EA nelle casse della FIFA. Questo scontro di vedute di tipo economiche ha quindi portato EA a ipotizzare l’addio al marchio FIFA e a bloccare prontamente EA Sports FC presso gli uffici per le proprietà intellettuali di Regno Unito e Unione europea. (ZON.it)

Electronic Arts sarebbe invece desiderosa di sfruttare la licenza per esplorare nuove strade, ad esempio tornei di videogiochi e prodotti digitali come gli NFT. Inoltre l’associazione vorrebbe limitare la monetizzazione da parte di EA consentendole di sfruttare solo le opportunità di guadagno legate a quello che è possibile trovare all’interno del gioco. (Game Legends)

Allo stesso tempo, però, EA vorrebbe espandersi portando il brand di FIFA in tornei di videogiochi e persino prodotti come gli NFT Inoltre, escludendo i soldi, il report rivela che la FIFA vuole limitare l’esclusività di EA in modo che possa cercare nuovi flussi di entrate per i diritti. (GamingTalker)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr