Cari utenti Android, il sideload delle app è pericoloso! Parola di Apple

Cari utenti Android, il sideload delle app è pericoloso! Parola di Apple
MobileWorld SCIENZA E TECNOLOGIA

otto volte più probabilità di essere colpiti da applicazioni potenzialmente dannose rispetto a quelli che non lo hanno fatto.

Le argomentazioni di Apple hanno quindi senz'altro una base oggettiva ed incontestabile, ma al contempo è difficile non pensare anche che alla casa di Cupertino conviene avere il pieno controllo sull'App Store ed impedire soluzioni alternative.

Del resto lo stesso CEO di Apple, Tim Cook, si era già espresso in modo fortemente negativo in passato contro questa ipotesi: "distruggerebbe la sicurezza di iPhone e molti degli sforzi per la privacy che abbiamo introdotto nell'App Store". (MobileWorld)

Ne parlano anche altre fonti

Come vi abbiamo già riferito nella giornata odierna, Apple terrà un evento il prossimo lunedì, 18 ottobre 2021, dopo mesi di voci relative agli aggiornamenti dei suoi computer Mac. Panel suppliers are the same between the iPad Pro's and MacBook Pro's – LG Display and Sharp. (Tom's Hardware Italia)

E ora sembra essere arrivato il turno del MacBook Pro di nuova generazione. Si dice che il nuovo MacBook Pro disponga di una nuova webcam super performante avente risoluzine da 1080p e di una RAM minima da ben 16 GB. (Telefonino.net)

L'arrivo di Apple M1 ha riscritto gli equilibri del mercato dei computer basati su architettura ARM. Ecco spiegati i risultati dell'analisi realizzata da Strategy Analytics, che vede la mela morsicata destinata a dominare il settore. (HDblog)

Apple: con il «sideloading» ogni smartphone nel mirino dei cybercriminali

L'attesa è ora per il 18 ottobre, quando a sbarcare nell'Apple Store saranno i nuovi MacBook, Mac mini e AirPods 3. Intorno al display ruoterà inoltre una delle maggiori novità, ovvero il debutto sui MacBook Pro degli schermi mini-LED. (il Giornale)

Col sideloading, secondo lo studio, «gli utenti avrebbero meno informazioni sulle app in anticipo e meno controllo sulle app dopo averle scaricate sui loro dispositivi». (Il Sole 24 ORE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr