Il 34.6% di share per la finalina Italia-Belgio: davanti alla tv più di 5 milioni di tifosi

TUTTO mercato WEB SPORT

Il match, trasmesso alle ore 15 di ieri su Rai 1, ha fatto registrare il 34.6% di share.

Il 34.6% di share per la finalina Italia-Belgio: davanti alla tv più di 5 milioni di tifosi. vedi letture. Il successo della Nazionale di Roberto Mancini con il Belgio nella finale per il 3° posto della UEFA Nations League, fa sapere la FIGC, è stato seguito da 5.497.000 telespettatori.

La semifinale di Nations League con la Spagna, trasmessa mercoledì in prima serata su Rai 1, si era aggiudicata il prime time con 9.075.000 telespettatori e uno share pari al 36. (TUTTO mercato WEB)

Se ne è parlato anche su altri media

Barella 'bestia nera' del Belgio: due gol su sette in maglia azzurra segnati ai Red Devils. vedi letture. Il Belgio è il bersaglio preferito di Nicolò Barella con la maglia dell'Italia: due delle sette reti messe a segno con la nazionale, sono arrivate proprio contro la squadra guidata da Roberto Martinez (TUTTO mercato WEB)

Grandissimo tiro con il destro di Barella dai 18 metri dopo la ribattuta della difesa belga su calcio d’angolo. 1′ – Inizia la sfida per il 3/4 posto della Nations League. (RomaNews)

Albo d'oro UEFA Nations League. 2021: Francia - Spagna 2-1 (Milano). 2019: Portogallo - Olanda 1-0 (Porto). 2020/21. La Spagna ha travolto 6-0 la Germania nell'ultima partita del girone superando i tedeschi in vetta alla classifica del girone a quattro che comprendeva anche Svizzera e Ucraina. (UEFA.com)

Il primato del Belgio è presto destinato a cadere? Infatti, in tale classifica, il Belgio è, dal lontano 2018, in prima posizione solitaria, mentre gli azzurri ad oggi occupano “solamente”, nonostante la vittoria dell’Europeo, il quinto piazzamento. (DirettaGoal)

RASPADORI 5. Viene inghiottito dalla fisicità dei difensori del Belgio, non trova spunti degni, nonostante il grande impegno. arte un po’ lento, poi va al raddoppio e non lascia più nulla. (ilmessaggero.it)

Locatelli 6,5. Qualche problema in avvio sulla posizione, ma quando la trova la prestazione s’impenna e con Jorginho va alla grande da interno. Donnarumma 6,5. Pomeriggio da ricordare dove, tutto, tranne il gol belga tra le gambe, gli gira per il verso giusto. (Quotidiano.net)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr