Chirurgo opera un paziente senza consenso: c'è risarcimento?

Chirurgo opera un paziente senza consenso: c'è risarcimento?
La Legge per Tutti INTERNO

Ciò premesso, vediamo in modo più approfondito se e quando il chirurgo che opera senza il consenso del paziente deve risarcire i danni e, in caso positivo, come si quantificano.

Il consenso informato è l’assenso prestato da un paziente, mediante un’apposita manifestazione di volontà, ad un trattamento sanitario del quale è stato debitamente informato.

Violazione del consenso informato: approfondimenti. (La Legge per Tutti)

Ne parlano anche altri media

Per Confindustria «pagare i tamponi a chi non si vaccina va contro il fine con cui il governo ha varato questo provvedimento, cioè incentivare le vaccinazioni. Anzi, una circolare interna dell’associazione delle imprese non esclude la possibilità di chiedere i danni al dipendenti: «È così. (Open)

C'è anche la questione privacy, per cui l'azienda non può chiedere la scadenza del green pass e deve, quindi, verificare il green pass ogni giorno Venerdì 15 ottobre il green pass - o certificazione verde Covid-19 - diventa obbligatorio in tutti i posti di lavoro, pubblici e privati. (Today.it)

Le aziende con senso di responsabilità cercheranno, grazie alla moral suasion, di fare capire che immunizzarsi è la strada per battere il Covid». Oltre 400 aziende della Granda hanno seguito stamane (lunedì 11 ottobre) il webinar organizzato da Confindustria sull’introduzione, da venerdì, dell’obbligo di green pass nelle aziende. (La Stampa)

Green pass, Confindustria Venezia: "Pagare i tamponi ai dipendenti? Inizino i sindacati"

Il green pass, del resto, è solo un altro tassello di un impianto di sicurezza che da oltre un anno è attivo dentro le aziende. 3' di lettura. 11/10/2021 - Vigilia del green pass, obbligatorio per i lavoratori dal 15 ottobre, sono quasi quindici milioni i dipendenti del settore privato interessati, più 5 milioni tra gli autonomi. (Vivere Fermo)

Per il lavoratore senza green pass è prevista una sospensione dal lavoro senza retribuzione, ma senza sanzioni disciplinari. A dirlo è stata Confindustria dopo aver valutato la futura situazione per le imprese davanti al problema dell’obbligo del green pass. (Money.it)

Venezia, 11 ottobre 2021 – Il 15 ottobre farà da spartiacque tra sindacati e aziende, al centro del dibattito c’è il costo dei tamponi per i lavoratori senza green pass. Tamponi, assenze e sanzioni. La proposta della Uil. (il Resto del Carlino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr