Piani aziendali di vaccinazione anti Covid al via: come attivarli e con quali costi

Piani aziendali di vaccinazione anti Covid al via: come attivarli e con quali costi
Ipsoa ECONOMIA

Il vaccino viene somministrato da operatori sanitari secondo le prescrizioni sanitarie adottate per tale finalità e in possesso di adeguata formazione per la vaccinazione anti SARS-CoV-2/Covid-19 e viene eseguita in locali idonei

E' stato siglato, il 6 aprile scorso, il Protocollo nazionale per la realizzazione dei piani aziendali finalizzati all’attivazione di punti straordinari di vaccinazione anti SARS-CoV-2/Covid-19 nei luoghi di lavoro. (Ipsoa)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Ecco la sua ricostruzione. “Questa mattina ho accompagnato mia madre 88enne invalida 104 e con patologia oncologica al “centro vaccinale più vicino” come da indicazioni regionali ovvero nel suo caso l’ospedale di Saronno. (ilSaronno)

Mentre ci sono fragili ed ultraottatenni domiciliari che attendono ancora di conoscere la data nella quale verranno vaccinati, continuano le vaccinazioni a determinate categorie ed a fortunati che, senza conoscerne le ragioni, ma immaginandole, continuano a beneficiare di questo insopportabile privilegio». (ManduriaOggi)

«Il presidio – spiegano i promotori – è dichiaramente a sostegno della sanità pubblica e del lavoro degli operatori sanitari. E’ in programma sabato 10 aprile, dalle 10.30 alle 12, il presidio per difendere la sanità pubblica e chiedere lo stop ai brevetti sui vaccini. (La Nuova Provincia - Asti)

Dalla Regione 250 milioni per le imprese colpite dal Covid: si attende l'ok da Roma

L'indicazione regionale è di vaccinare, fino all'11 aprile, in autopresentazione, le persone over 80 che abbiano aderito alla vaccinazione attraverso il portale regionale e che ancora non abbiano ricevuto una convocazione. (QuiComo)

Molti paesi, invece, hanno enormi fabbriche per fare vaccini antinfluenzali economici, con i virus dell’influenza iniettati nelle uova di gallina. A questo virus viene aggiunto il pezzetto di Dna che serve per fare la proteina Spike modificata a sei proline (L'HuffPost)

Utilizzare 250 milioni di euro del Fondo di sviluppo e coesione per aiutare le imprese colpite dal Covid. Questa, in sintesi, l'intesa raggiunta nei giorni scorsi dalle più rappresentative organizzazioni di categoria durante l'incontro a Palazzo Orleans con i dirigenti degli uffici della presidenza e degli assessorati alle Attività produttive e all'Economia. (PalermoToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr