Congo, violenze senza fine: dalla guerra civile ai gruppi armati attivi nell’est | LA SCHEDA

Congo, violenze senza fine: dalla guerra civile ai gruppi armati attivi nell’est | LA SCHEDA
LaPresse INTERNO

Proprio per la zona orientale del Paese, meno di una settimana fa l’Unhcr aveva espresso la propria preoccupazione per le atrocità commesse da gruppi armati

Talvolta, negli anni, i gruppi armati hanno invaso la capitale regionale dell’est, Goma.

Oggetto delle attenzioni dei gruppi armati anche il Parco nazionale di Virunga, nella provincia del Nord Kivu in cui è avvenuto l’attacco.

Per molti anni teatro di una brutale guerra civile che ha attirato anche diversi Paesi vicini, il Paese con la fine del conflitto nel 2003 non ha visto anche la fine delle violenze, perpetuate dalle decine di milizie e gruppi armati attivi nell’est. (LaPresse)

Su altri media

Attentato in Congo. Elaborazione LaPresse. Originario di Sonnino, in provincia di Latina, si trovava nel Paese africano dal settembre 2020. E’ il 30enne Vittorio Iacovacci il carabiniere deceduto nell’attacco in Congo dove è rimasto ucciso l’ambasciatore italiano Luca Attanasio. (LaPresse)

Il ruolo dell’ambasciata è innanzitutto quello di stare vicino agli italiani ma anche contribuire per il raggiungimento della pace” Aveva 44 anni il diplomatico deceduto insieme a un Carabiniere dopo l’agguato nel Paese africano. (L'HuffPost)

(LaPresse) – “Terribile la notizia dell’uccisione dell’ambasciatore italiano in Congo Luca Attanasio, del carabiniere Vittorio Iacovacci e del loro autista. Solidarietà al ministero degli Esteri italiano e ai Carabinieri”. (LaPresse)

Ambasciatore italiano morto in Congo: vittima anche un carabiniere

Luca Attanasio, chi era l'ambasciatore ucciso questa mattina in un attacco in Congo. Dal 5 settembre 2017 era capo missione a Kinshasa, nella Repubblica Democratica del Congo, dove era stato riconfermato in qualità di Ambasciatore Straordinario Plenipotenziario accreditato in RDC (Leggo.it)

APPROFONDIMENTI AFRICA Congo, morti l'ambasciatore italiano Attanasio e un giovane. Si chiamava Vittorio Iacovacci, il carabiniere morto questa mattina nell'attacco condotto da un gruppo terroristico al convoglio Onu a Goma. (Il Messaggero)

Secondo l’agenzia di stampa AdnKronos potrebbe esserci anche una terza vittima Secondo le primissime notizie c’è stato un attacco ad un convoglio delle Nazioni Unite. (Vesuvius.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr