Ddl Zan, il potere di Fedez e l'assenza dei movimenti. «Da qui, messere, si domina la valle» - DINAMOpress

Ddl Zan, il potere di Fedez e l'assenza dei movimenti. «Da qui, messere, si domina la valle» - DINAMOpress
DinamoPress INTERNO

Sì, Fedez può “permettersi” di fare l’elenco dei leghisti stronzi e di esporsi a favore del Ddl Zan.

La campagna per la legge Zan era partita con Dà voce al rispetto, un battage mediatico condotto da varie singole persone che facevano di fatto da intermediazione tra i parlamentari e l’associazionismo.

L’associazionismo non c’era, il movimento non c’era

Limitarsi a scrivere questa cosa nella chat nazionale che sta organizzando le manifestazioni per spingere il Ddl Zan in Senato ha scatenato un putiferio. (DinamoPress)

Se ne è parlato anche su altri media

Lo temiamo assai, purtroppo, essendosi cinquestelle e Pd schierati non dalla parte della donna e lavoratrice, ma dalla parte del miliardario. L’obiettivo del ddl Zan. Morale: grillini e Pd si son spellati le mani ad applaudire il giovin miliardario e ad esigere le scuse del servizio pubblico pagato con le tasse degli italiani. (Tempi.it)

Forse il suo obiettivo è restare sempre al centro dell’ attenzione e utilizza i media per questo». So cosa vuol dire essere aggrediti per questi motivi a differenza di certi influencer con milioni di seguaci che mi accusano di non conoscere queste situazioni. (Famiglia Cristiana)

Tuttavia Fedez è stato libero di dire quello che voleva, senza censura e senza contraddittorio, sulla tv pubblica. Un'opportunità che non capita a tutti».Il Pd accusa la Lega: «Cultura omofoba».«Il ddl Zan è stato assegnato (Il Gazzettino)

Fedez e 1 maggio, Codacons: "Con legge Zan lui primo denunciato"

Manifestazione pro DDL Zan: dove si farà. Non è ancora stato deciso però dove si farà la manifestazione La manifestazione pro DDL Zan prevista a Milano per l’8 maggio, rischia di diventare un maxi assembramento, così si valutano spazi più ampi che possano accogliere i sostenitori. (Milano Notizie.it)

Se Fedez vuole mostrarsi come ambasciatore dei diritti civili LGBT deve prima scusarsi pubblicamente e ritirare dal commercio i brani incriminati. Ora, con la recente dichiarazione di Fedez a favore del ddl zan, la contraddizione risulta più evidente. (Consumatore.com)

Lo annuncia il Codacons, che "sostiene pienamente il disegno di legge contro le discriminazioni di genere", e ricorda "la carrellata di canzoni dal contenuto omofobo pubblicate da Fedez negli anni. Poi ti chiedi perché faccio le canzoni da gay, perché senza di te io come camperei?’". (Adnkronos)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr