La Regione Lazio sospende l'Open week AstraZeneca per gli over 18

La Regione Lazio sospende l'Open week AstraZeneca per gli over 18
Approfondimenti:
AGI - Agenzia Italia SALUTE

Lo ha annunciato l’assessore regionale alla Sanità del Lazio, Alessio D’Amato, presentando il nuovo sistema di prenotazione dei medici di medicina generale.

"Le prenotazioni sono sospese - ha continuato D'Amato - e gli appuntamenti dei cittadini che hanno prenotato la somministrazione della prima dose con AstraZeneca durante l'open week verranno riprogrammati con altri vaccini".

Intanto l'assessore D'Amato ha annunciato di aver aperto le prenotazioni per le vaccinazioni della fascia 29-25 anni. (AGI - Agenzia Italia)

Ne parlano anche altri giornali

Si tratta sia di chi aveva prenotato la prima dose, sia di chi doveva fare il richiamo dopo aver ricevuto una somministrazione di AstraZeneca. Tanti sono infatti gli utenti under 60 che, secondo le nuove disposizioni del ministero della Salute relative al vaccino Vaxzevria, vedranno rimodulati i loro appuntamenti. (Corriere della Sera)

Il Comitato Tecnico Scientifico sarebbe orientato verso la somministrazione del vaccino AstraZeneca agli over 60. “Attediamo le prossime decisioni che noi auspichiamo chiare, rapide e inequivocabili da parte del Cts e del ministero circa le modalità di utilizzo e le fasce d’età del vaccino AstraZeneca. (TG24.info)

Su questo vaccino siamo in attesa delle determinazioni, che auspichiamo siano nette, tempestive, chiare e inequivocabili. In attesa della pronuncia del Comitato tecnico scientifico sulla questione AstraZeneca, l'assessore regionale alla Sanità del Lazio, Alessio D'Amato, spiega la situazione nel Lazio: "Dobbiamo dare dei messaggi chiari, inequivocabili, ai cittadini. (Fanpage.it)

Lazio aspetta indicazioni vaccino AstraZeneca: “A giugno 150mila richiami, governo ci dica che fare”

"A giugno nel Lazio abbiamo in programma oltre 150mila richiami AstraZeneca. Era stata vaccinata il Liguria con AstraZeneca il 25 maggio nell'open day per gli over 18 (RomaToday)

Il farmaco destinato ai giovanissimi tra i 12 e i 16 anni è il Pfizer. Al momento degli oltre 650 professionisti convenzionati con le Asl di tutta la Regione hanno dato la loro disponibilità alla campagna vaccinale un centinaio di camici bianchi. (ilmessaggero.it)

«Oggi su oltre 9mila tamponi nel Lazio (-1630) e quasi 21mila antigenici per un totale di quasi 30mila test, si registrano 169 nuovi casi positivi (-25), i decessi sono 12 (+6), i ricoverati sono 512 (-31). (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr