Vaccini, Draghi: Abbiamo dosi sufficienti per 2021 se consegne rispettate

Vaccini, Draghi: Abbiamo dosi sufficienti per 2021 se consegne rispettate
LaPresse INTERNO

(LaPresse) – “Lo Sputnik vediamo cosa dice l’Ema, poi si possono fare contratti ma l’Italia ha tutte le dosi sufficienti per coprire il 2021, se le consegne verranno rispettate”.

Così il premier Mario Draghi in conferenza stampa

Roma, 8 apr.

(LaPresse)

Su altre testate

“In questa fase cruciale per la buona riuscita della campagna vaccinale bisogna aumentare con urgenza la produzione dei vaccini e dei farmaci anti Covid. Per questo è importante sospendere temporaneamente i brevetti sui vaccini e prevedere l’utilizzo della licenza obbligatoria, come abbiamo chiesto nella nostra mozione, a prima firma della deputata Angela Ianaro (nella foto)” fanno sapere in una nota i grillini. (LA NOTIZIA)

Ma su consiglio di un amico sono andato all’avventura e sono tornato vaccinato, non solo io ma anche mia moglie". Ma il primo posto libero era quello del 3 maggio – conclude - con richiamo che sarebbe probabilmente finito a giugno" (il Resto del Carlino)

De Tommaso, di Roseto Capo Spulico – R. Mazzia, di Fuscaldo – G. Ramundo, di Lungro – G. Santoianni, di Sangineto – M. Russo, di Domanico – G. S. Bruno, di Montalto Uffugo – P. Caracciolo, di Laino Castello – G. (Corriere della Calabria)

Bergamo e provincia: al via da oggi la vaccinazione a domicilio

Periodo, come sai, in cui arriverà anche il vaccino monodose di Johnson&Johnson, che con l'iniezione singola sicuramente faciliterà le operazioni Dal punto di vista sanitario entrano in gioco due figure distinte per quanto riguarda la somministrazione del vaccino in azienda. (Ohga!)

Gli AGGIORNAMENTI. "La quarta ondata sarà più diffusa" ha detto Koji Wada, professore dell’Università di Tokyo, "dobbiamo iniziare a discutere come estendere a Tokyo misure specifiche". (iLMeteo.it)

Con questi numeri, diffusi oggi da ATS Bergamo, ha inizio, dopo la fase sperimentale di settimana scorsa che aveva visto coinvolti – al fine di testate le procedure – 10 medici per circa 200 pazienti, la campagna vaccinale per le persone impossibilitare a raggiungere i centri di vaccinazione. (Valseriana News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr