Covid: l'errore che l'Italia sta commettendo (e potrebbe costare caro)

Covid: l'errore che l'Italia sta commettendo (e potrebbe costare caro)
Money.it INTERNO

Per creare un campione statico non servirebbero numeri eccezionalmente alti

Come seconda strategia, si potrebbe mettere a punto e realizzare un campione statico rappresentativo che riguardi l’intera popolazione.

Soprattutto, bisogna imparare dal passato e prevenire gli errori; ma c’è un errore che l’Italia sta commettendo e che potrebbe costarle caro il prossimo autunno: vediamo di che si tratta. (Money.it)

La notizia riportata su altri media

Sono 7.540 le persone risultate positive al coronavirus nel Regno Unito nelle ultime 24 ore. Le autorità sanitarie hanno anche registrato 6 nuovi decessi. (Tiscali.it)

Nella giornata di martedì sono state più di 2 mila le somministrazioni effettuate. Numeri dei contagi in Polesine sempre più vicini allo zero: viene segnalato un solo nuovo caso di positività a fronte di quattro nuove guarigioni. (Il Resto del Carlino)

Milano, 10 giu. Lo segnala il bollettino del ministero della Salute (LaPresse)

Covid, GB verso terza ondata: "una sola dose di vaccino non basta" • Imola Oggi

Una percentuale cui stanno contribuendo le adesioni arrivate dagli studenti prossimi all’Esame di Stato, circa 7.400 nella regione, 3.128 dei quali entro oggi riceveranno la prima dose (Pfizer) Per la prima volta da settembre, nessun comune ha un’incidenza cumulativa sopra i 200 casi ogni 100mila abitanti. (Il Messaggero)

LEGGI ANCHE > Coronavirus, la situazione dei contagi in Italia: la mappa e i grafici interattivi. Vaccini - Nelle ultime 24 ore sono state somministrate 570.805 dosi di vaccini anti-Covid I decessi sono 88: il totale dall'inizio della pandemia sale così a a 126.855. (Notizie - MSN Italia)

“La maggioranza dei soggetti infettati sono persone che hanno ricevuto solo la prima dose. S’impenna il rimbalzo di casi di covid nel Regno Unito, alimentato dalla variante Delta (ex indiana) fino a 7.540, picco giornaliero degli ultimi 4 mesi. (Imola Oggi)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr