Incendi L’Aquila, lite tra un cittadino e il sindaco Biondi in un locale di Teramo: “Città…

Incendi L’Aquila, lite tra un cittadino e il sindaco Biondi in un locale di Teramo: “Città…
Il Fatto Quotidiano Il Fatto Quotidiano (Interno)

La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico.

Ne parlano anche altre testate

Per me l’argomento è chiuso: ho sbagliato a reagire ma non sempre si è forti soprattutto in queste situazioni. “La città brucia e il sindaco Biondi è qui al Manakara a trascorrere la serata insieme a Quintino Liris anziché essere sul posto a gestire l’emergenza essendo lui, tra le altre cose, responsabile della salute pubblica”. (Rete8)

La moglie del sindaco Biondi, Elisa Marulli, ha invece preso le sue difese: “Un cittadino, un primo cittadino, un uomo, un padre” scrive su Facebook. In un video pubblicato su Facebook da una delle persone coinvolte, si può vedere che, durante l’alterco, il sindaco Biondi è stato trattenuto fisicamente da un buttafuori. (AbruzzoLive)

Ultimo aggiornamento: 12:33. . L’ALA - Polemica per la presenza del sindaco dell’Aquila,, a una serata in un locale di Tortoreto che sarebbe culminata con una baruffa. La denuncia, pubblica, sul proprio profilo Facebook, con tanto di video, è direferente territoriale di ArciGay. (Il Messaggero)

Il sindaco si è scusato per l'accaduto: "Sono stato aggredito verbalmente, ma ho sbagliato". L'attacco dei Giovani Democratici: "L'imbarazzo e la vergogna che proviamo per le bravate di un 'sindaco' sono all'ordine del giorno. (L'HuffPost)

La polemica innescata da un video sui social, la replica di Biondi. «Sono quattro giorni che lavoriamo quasi tutto il giorno – ha poi spiegato il sindaco all’Ansa – dormendo poco e vivendo tensioni molti intense. (Corriere TV)

Biondi, raggiunto dall'Ansa, riconosce di aver sbagliato nel reagire "alle provocazioni". Incendi a L'Aquila: sette canadair a lavoro sul Monte Omo e sul Monte Pettino in riproduzione.... (la Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr