Arriva il Btp verde: cosa c'è da sapere sul primo titolo di Stato «green» in Italia

Money.it ECONOMIA

Btp verde in arrivo, cosa c’è da sapere. Il primo Btp green italiano avrà una scadenza lunga e, come precisato dal Mef, sarà quotato sui mercati secondari Mts e MoT e destinato esclusivamente agli investitori istituzionali, con un particolare focus su coloro che ancora non detengono titoli di debito pubblico (non sono noti, però, i tassi di rendimento).

Il nuovo bond segue il Btp Italia, indicizzato all’inflazione italiana, e il Btp Futura riservato ai piccoli risparmiatori, e potrebbe presto essere accompagnato dall’emissione di un Btp Salute, quest’ultimo destinato ad armare la mano del Governo in ambito sanitario. (Money.it)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Il Tesoro ha collocato 5 miliardi di euro di titoli a 5 anni, a fronte di richieste per circa 6,67 miliardi e un rapporto di copertura di 1,33. Sono stati anche collocati 1,25 miliardi di CCTEU a 4 anni, a fronte di richieste per 2,24 miliardi e un rapporto di copertura di 1,79, con un rendimento lordo del meno 0,19% (Il Messaggero)

La Germania è arrivata sul mercato green a settembre con 6,5 miliardi in scadenza al 2030. In prospettiva, dunque, piazzare sul mercato Btp green dovrebbe poter consentire anche un risparmio al Tesoro rispetto ai soliti titoli incolori (Notizie - MSN Italia)

L’Italia vuole emettere i suoi primi titoli di Stato verdi (Di venerdì 26 febbraio 2021) Risparmio Foto di Nattanan Kanchanaprat da PixabayDall’efficienza energetica alla diversità biologica, dall’economia circolare alla ricerca scientifica: sono solo alcuni settori ammissibili per l’emissione dei titoli di debito green con cui lo Stato italiano prevede di finanziare la spesa pubblica a favore dell’ambiente. (Zazoom Blog)

. – ROMA, 25 FEB – Il lancio da parte del Tesoro dei Btp green, emissioni per finanziare spese per l’ambiente e il contrasto al cambiamento climatico, è “imminente” e il Mef lavora all’obiettivo di un debutto entro il primo trimestre, “obiettivo che è alla portata”. (Libertà)

Lo ha detto Davide Iacovoni, responsabile del Tesoro per il debito pubblico, spiegando che la task force creata con il comitato interministeriale volta a individuare nel bilancio statale le spese potenzialmente rendicontabili per essere finanziate dal Btp green ha individuato 35 miliardi circa, di cui oltre la metà nei trasporti, il resto su efficientamento energetico, incentivi alle rinnovabili, all'economia circolare, alla protezione ambientale e ricerca. (La Gazzetta del Mezzogiorno)

Il ministero dell’Economia ha pubblicato il quadro di riferimento per il lancio dei primi buoni del Tesoro “verdi”, i cosiddetti green bond. (Qualenergia.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr