Luca Maggiani nominato club manager dello Spezia

Luca Maggiani nominato club manager dello Spezia
Città della Spezia SPORT

Sarà Luca Maggiani, già Slo e dirigente addetto all’arbitro della società aquilotta, a ricoprire questo nuovo ruolo a cavallo del settore tecnico e organizzativo.

Importata dal calcio britannico e dallo sport a stelle e strisce, nasce la figura del club manager.

Nuovi sono il vertice dell’area sportiva, dell’area commerciale, nuovo il team manager ed il responsabile sanitario tra gli altri

La Spezia - Lo Spezia degli americani allunga un’altra radice nel terreno. (Città della Spezia)

Ne parlano anche altre fonti

19.01 - Il bollettino di oggi in Italia - La Protezione Civile ha reso noti i dati relativi alle ultime 24 ore. live Coronavirus, oggi il governo si prepara a prorogare lo stato di emergenza. vedi letture. (TUTTO mercato WEB)

Il problema dei no-vax c'è anche all'interno delle squadre di Serie A: se il 90% dei calciatori è vaccinato, ci sono mediamente 2-3 giocatori che non vogliono farlo. Cure da sostenere autonomamente, danni da pagare: “Se ti becchi il Covid-19 poi ti paghi le cure (Calcio In Pillole)

Un calciatore dei due no vax è risultato positivo e gli altri vaccinati avevano avuto da troppo poco la prima dose per la copertura" Due calciatori non hanno voluto effettuare il vaccino e si ritengono no vax e si è creato un piccolo cluster dal punto di vista clinico. (Adnkronos)

LIVE TMW - Coronavirus, oggi il governo si prepara a prorogare lo stato di emergenza

Il medico dello Spezia: «Covid, colpa di due no vax». La serie A rende note gli orari e la programmazione tv delle prime due giornate. Ecco le prime pagine dei principali quotidiani oggi in edicola. (Pianetagenoa1893.net)

Tornando sul cluster che ha interessato lo Spezia, il medico della squadra conferma che: “Uno dei due no-vax è risultato positivo e gli altri vaccinati avevano avuto da troppo poco la prima dose per la copertura A dirlo il professor Vincenzo Salini, medico del team e membro della commissione medica Figc che, ai microfoni di Radio Punto Nuovo ha spiegato la possibile origine del focolaio. (il Dolomiti)

(HelpMeTech)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr