MotoGP, promossi e bocciati GP Catalogna: Oliveita stupisce, Miller e Zarco sognano, Rossi e Marquez da incubo

OA Sport SPORT

Dopo un avvio di weekend incoraggiante, Franky chiude mestamente la sua domenica con un nono posto tutt’altro che scintillante.

Centra il podio più per demerito di Fabio Quartararo, ma ormai c’è in ogni appuntamento.

Chiude settimo, in maniera anonima, ma quello che preoccupa è che sembra che l’onda lunga iniziale sia svanita al Mugello

I BOCCIATI. MARC MARQUEZ: ancora una caduta, l’ennesima, e anche in questa occasione quando iniziava a cullare sogni di gloria. (OA Sport)

Su altri media

A quel punto è iniziato un braccio di ferro che sembrava doversi concludere al photofinish, ma ci ha pensato la tuta di Quartararo a scombinare tutti i piani. Oliveira che vince con la Ktm, Quartararo che chiude al 3° posto a petto nudo ma poi viene penalizzato di 3 secondi e perde il podio: il gran premio di Barcellona è stato tutto tranne che scontato. (La Stampa)

Dopo anni e anni di “vacche magre” la Francia, infatti, sogna il suo primo titolo nella classe regina. Oggettivamente Fabio Quartararo è, e rimane, il favorito assoluto della stagione 2021 della classe regina, ma Johann Zarco prosegue senza nulla da perdere. (OA Sport)

Recuperando punti (ora è a -14) sul leader MotoGP Quartararo, con alcune ‘difficoltà’ nella gara catalana. “Dopo un Joan 2020, un Johann 2021 andrebbe bene…” ha scherzato l’alfiere Pramac Racing. (Corse di Moto)

La vittoria arriverà quando le cose saranno ancora più a posto, ma già una gara come quella di oggi dà tanta soddisfazione Johann Zarco si mostra molto soddisfatto dopo il secondo posto dietro a Miguel Oliveira nel Gran Premio di Catalogna , settimo appuntamento stagionale della MotoGp . (Corriere dello Sport.it)

Ti aspetti una Ducati o una Yamaha e invece è una KTM a conquistare Barcellona: Oliveira con una gara perfetta vince il settimo GP della stagione davanti a Zarco e Miller. (Sky Sport)

Fuori dal podio Fabio Quartararo: il francese, oltre al degrado delle gomme, ha anche subito la rottura della cerniera della tuta. Quinto posto per il Campione del Mondo in carica, Joan Mir, sulla Suzuki, seguito da Maverick Vinales, e Pecco Bagnaia (Motoblog)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr